Martedì, 01 Marzo 2011 00:00

Conosciamo le nuove etichette energetiche

Riguardano frigoriferi, lavabiancheria e lavastoviglie. L'obbligo scatterà da dicembre 2011

Nel dicembre 2010 sono entrate in vigore le nuove etichette energetiche per frigoriferi, lavabiancheria e lavastoviglie. Ora le tappe sono tre:

da gennaio 2011:

i produttori hanno la facoltà – non l’obbligo – di esporre la nuova etichetta

da dicembre 2011:

i produttori hanno l’obbligo di esporre la nuova etichetta

da aprile 2012:

scatta l’obbligo di menzione della classe energetica nel materiale promozionale che riporti informazioni su consumi, prezzi e caratteristiche tecniche

Da sottolineare che i prodotti con la nuova etichetta coesisteranno e saranno esposti insieme ai prodotti con la vecchia etichetta. Mentre i prodotti immessi sul mercato prima del mese di dicembre 2011, e riportanti la vecchia etichetta, possono essere legalmente esposti e venduti senza limiti temporali. Pertanto anche oltre dicembre 2011.

Gli elementi comuni a tutte le etichette sono: il nome o marchio del produttore e identificatore del modello (nella parte alta); l’indicazione delle nuove classi energetiche A+, A++, A+++; l’indicazione del consumo energetico annuale: infine, una serie di pittogrammi per indicare performance e caratteristiche dei prodotti. Il numero delle classi energetiche e gli stessi pittogrammi possono variare a seconda dell’apparecchio. 

Le indicazioni per i frigoriferi

-      il consumo annuale di energia basato su risultati di test standard di 24 ore

-       l’emissione di rumore in decibel

-       la capacità di congelazione in litri

-       la capacità di conservazione in litri


Le indicazioni per le lavastoviglie

-       il consumo energetico annuale basato su 280 cicli di lavaggio standard, che è il programma consigliato per lavare stoviglie con uno sporco normale ed è il più efficiente in termini di consumo combinato di acqua ed energia

-       l’emissione di rumore in decibel

-       la capacità in numero di coperti per un lavaggio standard

-       l’efficacia di asciugatura

-       il consumo annuale di acqua in litri, basato su 280 cicli standard di lavaggio


 Le indicazioni per gli apparecchi per la conservazione del vino

-       La capacità in numero di bottiglie standard

-       L’emissione di rumore in decibel


 Le indicazioni per le lavabiancheria

-       Il consumo annuale di energia basato su 220 cicli di lavaggio standard (il consumo di energia per lavabiancheria viene riferito a tre cicli di lavaggio ovvero un ciclo colore a 60°C a pieno carico, un ciclo colore a 60°C a mezzo carico ed un ciclo colore a 40°C a mezzo carico

-       Le emissioni acustiche di rumore durante le fasi di lavaggio e centrifuga, per il programma cotone a 60°C a pieno carico

-       L’efficacia di centrifuga

-       La capacità di carico in kg per il programma cotone standard a 60° o 40° e a pieno carico

-       Il consumo annuale d’acqua in litri, basato su 220 cicli di lavaggio standard