Sabato, 05 Luglio 2014 00:00

Federcasalinghe inizia la collaborazione con Bianco & Bruno

Pubblichiamo la lettera della presidente Federica Rossi Gasparrini

Amici lettori di Bianco & Bruno,

 abbiamo volentieri raccolto l’invito del direttore della rivista per cominciare un periodico “colloquio” con voi sulla qualità della vita, qualità della vita  che riguarda tutti noi, le nostre come le vostre famiglie e che dipende in buona parte dalla lavabiancheria, dal frigorifero, dal tv e da tutta la tecnologia che ci mette in contatto con il mondo.  Non potremmo vivere più senza queste “macchine” così necessarie e nessuno come le casalinghe sa quanto sia importante che funzionino, che vengano usate bene e che non consumino troppo. Ma nessuno come le casalinghe ne conosce molto bene difetti e pregi. E scopre che molto spesso le promesse della pubblicità sono solo promesse. Che, si, è vero, la garanzia è un diritto ma non sempre è così….E insieme ai difetti le casalinghe conoscono meglio di chiunque i grandi vantaggi, i trucchi e i segreti per sfruttare al meglio le nuove e le tradizionali tecnologie. Del resto, secondo i dati di una ricerca riservata realizzata per conto di Federcasalinghe, le donne  navigano sempre di più su Internet, hanno orari, preferenze e percorsi precisi, conoscono le tecnologie. E, grande sorpresa, sono molto attive sul Web anche le donne  non più giovani. La nostra Associazione, nata nel 1982, senza fini di lucro, conta oggi oltre 800mila socie, ha raggiunto importanti risultati a difesa della famiglia, delle donne di casa e della dignità di questo ruolo che è alla base dell’esistenza stessa della società. Ora abbiamo deciso di uscire un po’ più….allo scoperto, per far conoscere la nostra attività e la nostra creatività che reggono, letteralmente, la società resistendo anche in tempi così spaventosamente difficili di crisi.
Crediamo che sia utile farci conoscere meglio e trasmettervi la nostra esperienza di…collaudatrici ed esperte di tecnologie della casa per avere e dare suggerimenti utili a tutti.


La Presidente
Federica Rossi Gasparrini

-------------------------------------------------------------------------------------------------

Federcasalinghe, oltre 800mila socie,  dal 1982 a tutela della donna e della famiglia


Federcasalinghe, Federazione Nazionale Casalinghe, viene fondata a Roma nel 1982 dall’attuale presidente, Federica Rossi Gasparrini, e prenderà successivamente il nome di DonneEuropee Federcasalinghe. Lo Statuto recita , all’articolo 2, che l’Associazione, che conta oltre 800mila socie, ha l’obiettivo di promuovere una più larga ed equa partecipazione delle donne alla gestione politica ed  economica del nostro Paese. L’attività svolta in tanti anni di vicinanza e sostegno alle famiglie e alle donne in particolare e della loro creatività, ha avuto un notevole impulso con l’impegno in politica della presidente,  attualmente Senatore della Repubblica.  Sono oltre 100 gli sportelli Informafamiglia dove le responsabili della associazione svolgono volontariamente il loro servizio a titolo volontario, numerosissimi gli eventi organizzati in ogni regione per aggregazioni e manifestazioni pubbliche. Una sentenza della corte costituzionale ha riconosciuto, inoltre, il valore sociale ed economico del lavoro casalingo  Tra gli obiettivi raggiunti numerose leggi e stanziamenti, come l’assegno di maternità, la legge per l’assicurazione obbligatoria contro gli infortuni domestici della casalinga con la richiesta dell’obbligo del “Salvavita”, leggi a favore dell’imprenditoria femminile, attività legislative nell’ambito del credito agevolato alle famiglie, per  i mutui immobiliari e con una consulenza e formazione ad ampio raggio, altamente professionali. Il lungo periodo di crisi ha richiesto un’intensificazione delle attività a favore delle famiglie, dei giovani, del lavoro domestico. Federcasalinghe ha, infine, deciso di far conoscere ad un numero sempre più ampio di  consumatori, personalità e opinion leader quello che è stato fatto e che ha intenzione di realizzare per il riconoscimento del ruolo  centrale e determinante della donna e del suo lavoro nella società con nuove iniziative e nuovi modi di comunicare.