Martedì, 27 Ottobre 2015 00:00

Efficienza degli elettrodomestici: consigli da applicare sempre

IMQ segnala alcune buone pratiche per utilizzare al meglio gli apparecchi di casa

Un ente che certifica l’idoneità alle normative di moltissimi apparecchi elettrici presenti in casa nostra è soggetto fra i più accreditati a dare consigli su come si devono trattare gli elettrodomestici.  Mantenerli in buono stato non solo è garanzia di longevità, di buon funzionamento e di risparmio energetico, è soprattutto importante presupposto per la sicurezza domestica, condizione questa che merita tutta la nostra attenzione.  “Trattare con cura” è il primo consiglio, che per IMQ (Istituto Italiano Marchio di Qualità) significa naturalmente osservare le regole di corretto utilizzo e funzionamento, ma anche svolgere con regolarità e precisione le operazioni di manutenzione periodica previste per ogni tipologia di apparecchio domestico.  Un’altra buona norma è poi leggere il libretto delle istruzioni, una regola apparentemente banale, se non fosse che - ammettiamolo -  non lo facciamo quasi mai. IMQ ricorda che, ad esempio, per le caldaie fare la manutenzione è un obbligo stabilito da una normativa. Ogni due anni, infatti, è necessario far eseguire la verifica del rendimento di combustione; oltre a misurare i valori dei fumi emessi in atmosfera, il controllo accerta l’efficienza di funzionamento della caldaia e, per alcuni modelli, verifica che non ci sia un ritorno dei fumi nel locale d’installazione, evento molto pericoloso per la salute. L'istituto precisa anche che la manutenzione della caldaia deve essere affidata solo a imprese o artigiani abilitati.