Ti trovi in: Famiglia & Consumi » Attualità

Il marketing del lustrascarpe che usa Nespresso

29/08/2017
Conosce i propri clienti e si organizza per dare loro il massimo del comfort durante il suo servizio. Il fornitore ideale

A volte è una questione di idee più che di risorse da investire. Se mancano le prime le seconde potrebbero essere insufficienti. Idee che nascono evidentemente dopo aver analizzato accuratamente i termini della questione, vale a dire i propri clienti. Il caso di questo professionista, immortalato in una delle zone di shopping dei londinesi, nel quartiere di Mayfair, lo dimostra esplicitamente. Si tratta di un lustrascarpe - lo sciuscià -  termine napoletano che deriva dall’ inglese shoe shiner,  attività ormai rara, anzi pensavamo proprio estinta. Quello che abbiamo incontrato per caso presta la sua opera alla Burlington Arcade di Londra e sa come fidelizzare i suoi esigenti clienti. 

Fornisce un servizio impeccabile e diversificato. Mentre si prende cura delle scarpe - ogni paio ha le sue caratteristiche -  offre al suo cliente quanto serve per un buon inizio di giornata e un momento di relax: il giornale e un ottimo caffè, fatto al momento con una macchina Nespresso, pronta in postazione insieme agli altri attrezzi del mestiere. Se non fosse che indossiamo scarpe da tennis, l' invitante promessa convincerebbe anche noi a farci servire da questo ingegnoso e molto attento Signor lustrascarpe. 
 


Bianco e Bruno

Bianco & Bruno
Periodico on line di elettrodomestici e di elettronica di consumo
infobiancoebruno.it
2017 © Gienne Editore srl. Tutti i diritti riservati. Tutti i marchi e i loghi menzionati sono dei legittimi proprietari. - P.I. 03105891208
Redazione e pubblicità  |  Iscriviti alle Newsletter

credits  |  Privacy & legal