Martedì, 10 Novembre 2015 00:00

Assicurazione contro gli incidenti domestici, si deve e si può

Sono le donne, in particolare casalinghe, le pi? colpite con oltre il 70% dei casi, poi anziani, disabili e bimbi

"""

Finalmente. Le associazioni del Lavoro familiare lo hanno promosso, le assicurazioni l'hanno recepito e le donne attendono. Che cosa?

 

Si tratta dell'assicurazione (rinnovata) sugli incidenti domestici e dell'avviso emesso dalle associazioni - in prima linea Federcasalinghe -  diretto alle compagnie di assicurazione per l'invio   delle offerte di copertura in caso di incidente domestico.

 

La copertura è di due tipi, integrativa e completa; la prima integra, appunto, quella obbligatoria dell'Inail prevista dalla legge 493/99, mentre la seconda è per chi, non avendo diritto all'iscrizione al' Istituto Nazionale, svolge comunque un lavoro al servizio della famiglia a tempo parziale o totale.  Chi desidera approfondire l'argomento e verificare  a quale assicurazione  ha diritto, trova sul sito www.donne.it  l'elenco delle casistiche contemplate nelle due coperture.

 

Gli incidenti domestici rappresentano un problema di grande impatto per la Sanità pubblica,  anche per l'implicazione psicologica e sociale della sicurezza nella propria abitazione.

Il Ministero della salute indica, fra le categorie più colpite le donne, le casalinghe principalmente, protagoniste del 70% dei casi, ci sono poi gli anziani, i disabili e i bambini soprattutto i più piccini.

 

 

Gli incidenti più frequenti che si verificano nelle mura domestiche riguardano cadute, ferite, ingestione di corpi estranei, soffocamento avvelenamenti e intossicazioni. Secondo dati ministeriali, si  tratta:

  • per il 41% - Ferite da taglio causate soprattutto da coltelli (17%) e oggetti taglienti come , bicchieri, bottiglie, lattine, scatolette metalliche e barattoli di vetro, pezzi di vetro (12%)
  • per il 29% - Cadute, soprattutto da scale removibili (4%), da sedia, sgabello e tappetini (4%) e da scale fisse (3%)

1 accesso al PS su 10 riguarda ustioni causate da pentole, ferri da stiro, forno e fornelli (2%), acqua e vapore bollente (2%), olio e grasso bollente (2%).

 

Gli ambienti domestici protagonisti degli incidenti sono :

  • cucina 36%
  • camera da letto 14%
  • soggiorno 12%
  • scale 8%
  • bagno 8% (superfici scivolose/bagnate dei sanitari, vasca e doccia e del pavimento)
  • pertinenze esterne della casa 6%(giardino, cortile, ecc.).


La caduta è per le donne  la tipologia più frequente di incidente domestico. Diverse le cause, fra cui i pavimenti bagnati o cerati, pavimenti non antiscivolo, non corretto uso delle scale, problemi fisiologici (osteoporosi) ecc.

"""