Lunedì, 23 Aprile 2018 09:11

Giornata mondiale della Terra

Con la plastica abbiamo costruito il mondo, che desso ci presenta il conto. Per contrastare l'inquinamento Earth Day lancia il programma delle 5 R: Riduci, Rifiuta, Ricicla, Riusa, Rimuovi. E, aggiungiamo, bevi acqua del rubinetto.

Quest’anno, nella Giornata mondiale dedicata al pianeta azzurro, il focus è sull’inquinamento causato dalla plastica, derivato dal petrolio presente e utilizzato in ogni gesto della nostra giornata. Oggi i rifiuti plastici abbandonati nell’ambiente sono diventati un pericolo. Fra i  responsabili della “plastic pollution” c'è il packaging, rappresenta oltre il 50% del totale rifiuti plastici, presenti nell’ambiente con circa 8,3 miliardi di tonnellate, in aumento ogni anno di circa 100 milioni. Di fronte a questo problema ognuno ha la sua piccola parte da fare. L’ organizzazione mondiale per la giornata della Terra “Earth Day” lancia una campagna di educazione ambientale: Riduci (i consumi di plastica utilizzando contenitori alternativi, eliminando ad esempio le bottiglie di plastica); Rifiuta (l’uso dei sacchetti di plastica ad esempio, bicchieri e oggetti monouso); Ricicla (con una corretta raccolta differenziata); Riusa ( borse in stoffa o materiali riciclabili, contenitori in vetro o metallo per conservare i cibi, piatti usa e getta in materiali computabili); Rimuovi (l’inquinamento delle plastiche con un consumo consapevole e un corretto smaltimento dei rifiuti plastici). 

L’acqua da bere , meglio quella del rubinetto

Gli italiani non sono insensibili all’argomento, nel nostro paese è in aumento la propensione a consumare acqua del rubinetto trattata e non, ad esempio negli esercizi commerciali, una pratica - lo ricordiamo - più frequente all’estero che no da noi (fonte: ricerca Acqua Italia). Oltre il 50% dei nostri connazionali sarebbero disposti a consumare acqua non confezionata se gliela offrissero. La buona pratica sostenibile di consumare l’acqua del sindaco trova un ottimo alleato nei chioschi comunali, che offrono gratuitamente o a prezzi minimi acqua trattata, refrigerata naturale e frizzante. Valutando un prelievo annuo di 300.000 litri da un chiosco, si risparmia la produzione di 200.000 bottiglie Pet, 60.000Kg di materia plastica Pet, 1.380 kg. di C02 risparmiati per la mancata produzione di PET, 7.800 kg. di C02 in meno per il mancato trasporto delle bottiglie ( stimando una media di 350 km).