Sabato, 25 Gennaio 2014 00:00

Notizie positive da Olimpia Splendid e Whirlpool

Chiusura d'anno positiva per l'azienda di climatizzazione, mentre la multinazionale americana concentra l'incasso a Varese

Chiusura d’anno di segno positivo per Olimpia Splendid (nella foto il presidente Roberto Saccone). In controtendenza rispetto all’andamento del mercato italiano della climatizzazione, l’azienda specializzata nella progettazione, produzione e commercializzazione di soluzioni ad alta efficienza energetica per il riscaldamento, la climatizzazione e il trattamento dell’aria ha mandato in archivio il 2013 portando a registro un incremento del 5% nel giro d’affari e un balzo in avanti del 15% nell’export. Il bilancio di chiusura d’anno di Olimpia Splendid ha beneficiato della razionalizzazione delle attività e della gamma di prodotto, nonché del nuovo disegno della struttura organizzativa avviato nel settembre 2011. L’accentuata concentrazione sui prodotti “core” e la loro maggior penetrazione nei mercati, accompagnata da una consistente riduzione di costi, infatti, hanno permesso un notevole recupero di redditività garantendo un EBITDA positivo, in crescita del 50% rispetto al 2012.

Chiusura svedese

Whirlpool ha annunciato l’intenzione di chiudere la propria fabbrica di Norrkoeping, in Svezia, allo scopo di rilanciare la competitività dei suoi prodotti da incasso nell’area EMEA. Con questa mossa Whirlpool continua l’adeguamento strutturale del proprio assetto produttivo al fine di migliorarne la competitività e garantirne la sostenibilità nel tempo. Più in dettaglio, il piano comprende: il consolidamento della produzione di microonde ad incasso in un unico hub europeo, situato a Cassinetta di Biandronno in provincia di Varese, e per una piccola parte anche negli Stati Uniti per alcune piattaforme dedicate; il consolidamento delle attività di ricerca e sviluppo presso il centro d’eccellenza di Cassinetta di Biandronno; la chiusura dello stabilimento di Norrkoeping, inclusi i centri tecnologici e logistici.