Giovedì, 26 Marzo 2015 00:00

Huawei e Go internet: successo per la sperimentazione LTE-TDD a 3.5 Ghz

Velocità fino a 100 Mbit/s e migliore accesso alla rete anche all'interno delle abitazioni

Huawei, che opera nelle soluzioni di Information e Communication Technology, e GO internet, internet service provider italiano, annunciano i risultati della sperimentazione tecnologica LTE-TDD a 3.5 Ghz volta a migliorare la connettività degli utenti. Dopo l’accordo dello scorso dicembre per la fornitura da parte di Huawei del Sistema di Controllo Centrale e delle Stazioni Radio Base (le “antenne” che ritrasmettono il segnale dall’ultimo miglio della fibra ottica alle abitazioni), le due società hanno effettuato i test di valutazione della tecnologia radio LTE-TDD più recente rilasciata da Huawei quale leader mondiale del settore.

 

Segnale rafforzato
Durante i test è stata verificata una velocità fino a 100 Mbit/s con un’estensione rafforzata del segnale, anche grazie alla tecnologia beamforming che consente di direzionare automaticamente il segnale di copertura verso i clienti, migliorando le prestazioni della rete. Ciò risulta essere fondamentale per permettere un migliore accesso a internet all’interno delle abitazioni senza la necessità di installare apparati esterni. A Bologna, nella città che fu di Guglielmo Marconi le trasmissioni via radio sono così tornate a essere oggetto di sperimentazione e saranno oggetto di sviluppo economico con l’implementazione della rete LTE-TDD. In Emilia Romagna e Marche, le due regioni dove GO opera grazie ai diritti d'uso delle frequenze per i sistemi Broadband Wireless Access nella banda 3.5 GHz, secondo i piani il potenziamento della tecnologia permetterà in quattro anni di estendere la copertura fino al 60% della popolazione.

 

"Risultati superiori alle attese"
“I risultati sono superiori alle attese e siamo molto soddisfatti perché ci permettono di proseguire con fiducia nella realizzazione del piano di sviluppo della rete”, ha dichiarato Alessandro Frizzoni, CEO di GO internet. “Ancora una volta Huawei dimostra le potenzialità della propria tecnologia che riceve un impulso decisivo dalla sua grandissima capacità di innovazione, con investimenti che superano il 10% del fatturato annuale nel settore della Ricerca e Sviluppo. Huawei produce un’innovazione incentrata sul cliente e collabora a stretto contatto con i propri partner presenti sul territorio, per fornire loro infrastrutture ICT competitive e avanzate che rappresentano un valore aggiunto per il loro business e migliorano l’esperienza digitale degli utenti finali” ha affermato Alessandro Cozzi, Country Director Enterprise Business Group di Huawei Italia.