Lunedì, 27 Aprile 2015 00:00

Ceced, Secchi confermato al vertice

Di fronte a una politica disinteressata, l'esigenza di più strette collaborazioni con distributori e consumatori

Era nel discorso programmatico di Franco Secchi (foto), rieletto presidente di Ceced Italia, l'associazione dei costruttori di elettrodomestici, “allargare lo sguardo a una prospettiva più ampia che comprende le filiere contigue dei produttori e gli universi a noi vicini: distributori e consumatori”. Detto e fatto. Per la prima volta a una tavola rotonda pubblica di Ceced hanno partecipato, fra gli altri, al completo tutti gli attori della filiera allargata degli elettrodomestici: i retailer con Davide Rossi (Aires) e Paolo Galimberti (Ancra);  i consumatori con Massimiliano Dona (Unione Nazionale Consumatori); gli ambientalisti con Rosa Filippini di Amici della Terra. Ne è scaturito un confronto diretto e costruttivo sulle reali necessità delle parti coinvolte nell’importante business: i consumatori con il bisogno di  “relazione” con il prodotto, di maggior assistenza nel punto vendita non potendo scegliere “a scaffale un frigorifero come si fa con una scatoletta di tonno”; l’industria con la necessità di divulgare e vedersi riconosciuto - anche economicamente - il valore aggiunto di prodotti sempre più tecnologici, che richiedono investimenti ingenti; e la distribuzione, con l'esigenza di far fronte alla crisi dei consumi, ma anche di ritrovare equilibrio nel significato del proprio ruolo di filiera. Sono tutte aspettative che possono essere integrate con opportune attività di collaborazione, una condivisione sicuramente efficace anche nel confronto con la politica, interlocutore spesso poco reattivo, con cui trattare argomenti d’interesse comune come la gestione degli eco-incentivi o la riforma delle tariffe elettriche. Questa dichiarazione di intenti di Ceced è un fatto nuovo, e ci fa sperare che qualcosa possa ripristinare il corto circuito di comunicazione fra gli attori, che puntualmente si traduce sul mercato in imbarazzanti arrembaggi promozionali.