Mercoledì, 15 Giugno 2016 00:00

Soffientini al vertice di Ceced Italia

I tre vicepresidenti sono Carminati (De'Longhi), Beppe Fumagalli (Candy Hoover Group) e Ferrara (O.L.S.)

Manuela Soffientini (foto), presidente e amministratore delegato Electrolux Major and Small Appliances Cluster Italia e Internazionale, è il nuovo presidente di Ceced Italia, l’associazione confindustriale che rappresenta le aziende che producono e commercializzano apparecchi domestici e professionali in Italia. La nomina è stata ratificata dall’assemblea generale, che si è tenuta nei giorni scorsi a Milano. “Assumo questo impegno - ha commentato Soffientini - dopo una fase strategica e riorganizzativa del vertice dell’associazione che ha portato alla rifocalizzazione sui temi essenziali per gli associati. Ceced Italia si rafforza nella continuità e si concentra sulle filiere di Ceced Europa che sono l’essenza del Sistema Casa: grandi elettrodomestici, piccoli elettrodomestici, cappe, componentistica, cui si aggiungono riscaldamento a biomassa e camini e canne fumarie”. I temi che attendono il settore sono sempre più numerosi e complessi: tecnici, ambientali, politici, di sorveglianza e sviluppo dei mercati. Tra questi, l’economia circolare, che comprende il potenziamento del Sistema RAEE (Rifiuti Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche); la connectivity basata sulla smartness, non solo dei singoli prodotti, ma anche di sistemi più ampi fino alla smart city e alla smart grid; l’etichetta energetica, la cui normativa europea è in revisione; i certificati bianchi per ottenere finalmente uno strumento fruibile dal mercato. Con Manuela Soffientini collaborano, oltre alla tecnostruttura dell’associazione, guidata dall’1 luglio 2016 da Marco Imparato, i tre vicepresidenti eletti dall’assemblea: Vladimiro Carminati (De’Longhi), Antonella Ferrara (O.L.S.), Beppe Fumagalli (Candy Hoover Group).