Stampa questa pagina
Domenica, 21 Aprile 2019 20:37

Raee, rinnovato l'Accordo di Programma

Riguarda Centro di Coordinamento Raee, Anci, produttori e aziende di raccolta. Ha validità triennale, regola le condizioni di servizio e stabilisce i premi economici nonché il fondo a supporto della comunicazione locale.

Nei giorni scorsi è stato siglato tra Centro di Coordinamento RAEE, ANCI, produttori di apparecchiature elettriche ed elettroniche (AEE), e aziende della raccolta l’Accordo di Programma che regola le condizioni di servizio presso i centri di raccolta comunali. L’Accordo ha validità triennale e si applica dal 1° gennaio 2019, il precedente Accordo era scaduto il 31 dicembre 2017. Più precisamente, l’Accordo di Programma appena siglato regola la modalità e le condizioni relative al ritiro dei RAEE dai centri di raccolta, l’organizzazione della raccolta in modo omogeneo sull’intero territorio nazionale e gli oneri per lo svolgimento delle relative attività. Stabilisce, inoltre, gli importi unitari dei premi di efficienza riconosciuti dai produttori di AEE tramite i sistemi collettivi ai centri di raccolta comunali, che rispettano determinati requisiti di premialità in relazione alle tipologie di Raggruppamento interessate. I premi di efficienza sono finalizzati all’adeguamento delle infrastrutture e a favorire, di conseguenza, processi di raccolta efficienti.

Per il prossimo triennio i valori, migliorativi rispetto al triennio precedente, saranno i seguenti:

RAGGRUPPAMENTO Euro/ Tonnellata
R1 54 euro/ton
R2 113 euro/ton
R3 54 euro/ton
R4 113 euro/ton
R5 290 euro/ton

È previsto inoltre un aumento di tali premi laddove si raggiunga un incremento della raccolta annua di RAEE del 5% a livello nazionale. Nel 2020 e nel 2021 i premi potranno pertanto arrivare a 55 euro/ton per R1 e R3, 115 euro/ton per R2 e R4, e 300 euro/ton per R5.

È stato invece confermato il contributo di 20 euro a tonnellata sulla base delle soglie aggiornate dei diversi raggruppamenti laddove non si raggiungano i quantitativi minimi di premialità.

Fondo infrastrutturazione centri di raccolta
Il nuovo Accordo di Programma incrementa anche le risorse economiche destinate annualmente al Fondo per l’infrastrutturazione, lo sviluppo e l’adeguamento dei centri di raccolta da parte dei produttori di AEE tramite i sistemi collettivi.
Tale incremento corrisponde a:
15 € per ogni tonnellata di RAEE premiabile per l’anno 2019;
16 € per ogni tonnellata di RAEE premiabile per l’anno 2020;
17 € per ogni tonnellata di RAEE premiabile per l’anno 2021.
Il Fondo è costituito per il triennio 2019-2021 con un contributo annuo minimo di 1,5 milioni di euro e un massimo di tre milioni di euro.

Fondo comunicazione locale
Con l’obiettivo di incentivare la raccolta dei RAEE e rispondere alle specifiche esigenze dei centri di raccolta comunali, l’Accordo conferma e incrementa l’importo dei contributi erogati dai produttori di AEE tramite il Centro di Coordinamento RAEE destinati a realizzare progetti di comunicazione locale nella misura di:
200.000 € per l’anno 2019
400.000 € per l’anno 2020
400.000 € per l’anno 2021.