Sabato, 21 Gennaio 2012 00:00

S.O.S volantini abbandonati

Bologna, mattina di sabato 21 gennaio, lungo una strada secondaria: ci imbattiamo in una pila di flyer

Che i volantini promozionali interessassero ormai poco al consumatore finale, lo sapevamo. Quello che non sapevamo, invece, è che alcuni di essi (molti? Pochi?) non arrivano neppure nelle buchette postali, sempre più intasate peraltro, delle abitazioni. Infatti vengono abbandonati al loro destino nel peggiore dei modi da chi li dovrebbe recapitare: lungo una strada secondaria dove i pochi passanti non li degnano neppure di uno sguardo.

Via Codivilla, zona San Mamolo

Sabato mattina 21 gennaio stavamo camminando lungo via Codivilla, a Bologna, zona San Mamolo. A un passo si trova il noto Istituto Ortopedico Rizzoli. Nebbia e gelo non ci impediscono di notare la pila ordinatamente composta accanto a un muretto. Si tratta di volantini sia di un’insegna del settore elettrodomestico, Expert, sia di Coop. E dal loro stato capiamo che si trovano lì almeno dalla notte scorsa. Ma ormai la morte li aveva ghermiti. Il loro grido “Sottocosto sottocosto!” non si ode più. Carta da macero. Ma anche carta costata soldi all’insegna e alle aziende sponsor dell’operazione. Andandocene un po’ malinconici, ci chiediamo: “Siamo stati molto sfortunati noi o la pratica di gettare via centinaia di volantini è una pratica consueta?”.