Lunedì, 12 Maggio 2014 00:00

AUDIO EDITORIALE - Vola la nuova Unieuro. Sì, ma dove?

Il tema della multicanalità è assolutamente centrale. Ma ci vuole un modello di e-commerce alternativo a quello di Amazon

Cosa rimane dopo la presentazione della nuova insegna Unieuro? Restano i numeri della sua forza, oggettivamente enormi, e quando un'azienda diventa così forte ogni sua decisione è destinata a influenzare, nel bene e nel male, l'intero mercato italiano; restano i sorrisi tirati e i timori malcelati di molti fornitori alla fine della convention di fronte a quanto "chiederà" il management dell'insegna in termini di ulteriori contributi per collaborare d'ora in poi. Ormai le risorse di molte industrie sono ridotte al lumicino. E resta l'accenno dell'amministratore delegato di Sgm Giancarlo Nicosanti al tema della multicanalità. Questo terreno rappresenta forse il vero spartiacque dello sviluppo dell'insegna, così come del mercato del retail eldom in Italia. La sfida è porsi in maniera concorrenziale verso Amazon. Ma fino ad oggi ancora nessuna insegna è riuscita a elaborare un progetto di e-commerce che esprimesse con efficacia il significato della multicanalità. Infatti portare sul web le logiche del negozio fisico non significa fare multicanalità.