Martedì, 02 Febbraio 2016 00:00

"Climatizzatori venduti in inverno. Qualche nuova idea proviamo ad averla"

Giancarlo Nicosanti, AD di Unieuro, ribadisce la necessità di rinnovare la comunicazione del settore

Quando su un giornale concorrente abbiamo letto Giancarlo Nicosanti, amministratore delegato di Unieuro, affermare che è giunto il momento di pensare a come vendere senza promozioni di prezzo, siamo stati percorsi da un fremito. Bianco & Bruno è sulle barricate fin da tempi non sospetti, anzi, non ricordiamo nemmeno più da quando siamo sulle barricate a gridare che in questo settore bisogna voltare pagina sotto il profilo delle strategie commerciali, uscendo dal labirinto del sottocosto. Ora, che lo dica Nicosanti - vale a dire il vertice dell’insegna che negli ultimi dodici mesi ha dettato la linea della comunicazione per l’intero settore in Italia -, non è propriamente un dettaglio. E dunque abbiamo voluto andare a vedere le carte rivolgendoci alla fonte, a Nicosanti stesso.

 

Allora, Nicosanti, diceva sul serio?

“Il mio - ci risponde dal suo quartier generale di Forlì - voleva essere un messaggio in bottiglia nel mare magno del nostro mercato, un mercato dove noi insegne ci facciamo una concorrenza spietata per rubarci quote e quindi pezzetti di una torta, che però non siamo capaci di allargare. Restiamo incollati ai 14 miliardi e da lì non ci spostiamo. Per non dire dei volantini. Tutti uguali. Anzi, qualcosa di diverso ce l’hanno”.

 

Che cosa?

“Il colore. Non vedo altre differenze. Per il resto sono fatti sostanzialmente in fotocopia”.

 

Se ne può uscire?

“Se ne deve uscire, Girotti, se ne deve uscire. Noi qualche idea proviamo a farcela venire. Poi non pretendiamo che possa rivoluzionare il mondo…”.

 

Nicosanti, per favore, se vi muovete voi rischiate di fare tendenza…

“Forse. Comunque, dicevo, qualche idea ce la facciamo venire. Come quella di vendere climatizzatori in pieno inverno attraverso lo spot tv di qualche settimana fa. Ecco, su questo versante si può lavorare. Vendere climatizzatori in Luglio sono capaci tutti; in Dicembre è un po’ più complicato. Però ha raccolto un enorme successo e questo lo possono testimoniare anche i nostri affiliati, che ora hanno tutto il tempo di montare il prodotto garantendo un buon servizio ai loro clienti finali”.

 

E’ questa la vostra nuova strada, Nicosanti?

 “Una è sicuramente questa: uscire dalla logica dei mercati stagionali”.