Domenica, 26 Novembre 2017 00:00

Mediaworld canta vittoria. E ora per il Natale incrociamo le dita

In occasione del Black Friday annunciate vendite quadruplicate online, e raddoppiate nei negozi fisici

Di solito accade che quando raggiungi un risultato oltre le attese tu abbia una gran voglia di urlarlo ai quattro venti. Ed è quello che è successo a Mediaworld, che ha annunciato per il Black Friday 2017 “il più alto fatturato di sempre (anche se non dice quale, ndr): più che quadruplicati i volumi di vendita per il canale online rispetto allo scorso anno, ottima performance anche per il canale fisico, con volumi di vendita raddoppiati”, si legge in una nota.

 

Che all’insegna leader in Italia fosse andata particolarmente bene, ne avevamo raccolto i segnali nelle ore scorse, sia andando per punti vendita sia ricevendo notizie direttamente dall’interno. Ora c’è l’ufficialità. Non sappiamo come sia andata, invece, alle altre insegne specializzate: fino ad ora non hanno comunicato nulla. Per nostra natura tendiamo a tenere i piedi ben saldi a terra. Il nostro mercato arrivava da mesi molto difficili e, pur con questo Black Friday, resta in acque difficili. Anche perché il Natale è alle porte. O dobbiamo pensare che dal punto di vista delle vendite il Natale l’abbiamo già celebrato? 

 

“Già dalle prime ore della mattina - continua la nota di Mediaworld -, il sito web mediaworld.it aveva raggiunto volumi di traffico senza precedenti garantendo l’accesso alle promozioni Mediaworld ad oltre due milioni di persone al ritmo di un nuovo ordine ogni due secondi. Anche i negozi fisici sono stati letteralmente presi d’assalto sia dalla clientela che voleva fare acquisti, sia da coloro che utilizzano il punto vendita per ritirare il prodotto acquistato online. Un risultato possibile grazie al successo della strategia omnicanale di Mediaworld, con la quale l’azienda ha saputo mantenere immutato sui canali online il pluriennale rapporto di fiducia con i propri clienti basato sulla vera trasparenza dei prezzi e la coerenza nell’offerta sia on che offline”.