Domenica, 18 Febbraio 2018 09:00

Il Black Friday sta dissanguando il bianco

E ci sono insegne che nel loro sito già parlano del Venerdì Nero del 2018

Tra le mani ci corrono nervosamente i dati relativi al mercato del bianco, nel suo complesso, degli ultimi due anni. Non daremo numeri precisi, lo diciamo subito, ma tendenze che comunque restituiscono una fotografia cruda, violenta e precisa di quanto sta accadendo. Nel grafico si mettono a confronto le vendite a unità con quelle a valore. Provate a immaginare: due linee sovrapposte che partono da gennaio 2016 e proseguono, scandendo mese dopo mese, fino a dicembre 2017. Ebbene, fino a novembre 2016 queste due righe viaggiano di conserva, l’una sostanzialmente sovrapposta all’altra. Se le vendite a unità crescono, si assiste alla stessa reazione da parte di quelle a valore. E così se le prime diminuiscono, anche le seconde seguono lo stesso destino. Insomma, fino a novembre 2016 tutto va bene (più o meno), madama la marchesa. Non appena si sposti lo sguardo sul mese successivo, dicembre 2016, ecco lo sconquasso, il terremoto seguito da tsunami catastrofico, l’avvenire di quello che non ti aspetti, la frattura sanguinosa: non solo le righe crollano come piombate quasi a uscire dal foglio di carta, ma le vendite a valore si allontanano irrimediabilmente da quelle a unità. Segno che le “intelligentissime” e “lungimiranti” operazioni promozionali sui prezzi dei grandi elettrodomestici cominciate con il primo, vero Black Friday tricolore hanno cominciato a offrire i loro frutti marci e maleodoranti. Da quel momento in poi, vale a dire da dicembre 2016, il dissanguamento è andato avanti imperterrito: le vendite a valore non recuperano più il terreno perso rispetto a quelle a unità mantenendosi sempre molto al di sotto di queste ultime. Fino ad arrivare a dicembre 2017 quando si assiste al capitombolo peggiore dopo quello di 12 mesi prima. Guarda caso ancora una volta il mese successivo al Black Friday. A questo punto non ci resta altro da dire che se questo settore ha deciso scientemente di uccidere il bianco e dunque di depredare l’unico settore dove si margina (o si marginava?) ancora in modo interessante, ci sta riuscendo alla grande. Signore e signori, è in corso il delitto perfetto. Ma i vampiri ritengono di avere ancora un po’ di sangue da succhiare a giudicare dalle home page di insegne blasonate dove già si parla di Black Friday 2018. Succhiate, succhiate, qualcosa (non) resterà.