Sabato, 16 Giugno 2018 09:17

Negozi ex DPS: chiusa l’asta con offerte di acquisto per 10 punti vendita

Ma difficoltà legate al contratto di locazione di quello di piazza San Babila a Milano potrebbero compromettere l’intera operazione.

Si è conclusa l’asta per l’acquisto dei punti vendita ex DPS e proposte di acquisto sono giunte per 10 punti vendita: Taranto, Melfi (PZ), Campobasso (IM), Imperia, Portello (PD), Albignasego (PD), San Babila (MI), via Bronzetti (MI), Corso Vercelli (MI), Paderno Dugnano (MI). Secondo la Fisascat Cisl, “pare che ci siano però alcune criticità rispetto al contratto di locazione del punto vendita di San Babila, che potrebbe compromettere il passaggio di otto punti vendita essendo questi vincolati in un’unica offerta”. Nessuna notizia ufficiale, invece, su chi abbia avanzato le proposte di acquisto. Il segreto di Pulcinella riguarda Unieuro il cui amministratore delegato, Giancarlo Nicosanti, aveva per di più confessato a Bianco & Bruno circa un mese fa di problemi di contratto legati proprio al punto vendita di piazza San Babila a Milano. Unieuro che proprio ieri ha chiuso la sua convention nazionale a Pizzo Calabro (Vibo Valentia) e che oggi è composta da 225 punti vendita diretti e 272 affiliati.