Giovedì, 13 Giugno 2013 00:00

Aria pura ed "eco": anche il climatizzatore è smart

Apparecchi fissi e portatili di ultima generazione eliminano gli sprechi di energia. Salubrità e silenziosità plus essenziali

Non hanno occhi né orecchie, ma vedono e sentono il “loro” ambiente, adeguandosi ad esso con l’intelligenza e la versatilità tipiche di vere rarità tecnologiche. Sono i climatizzatori smart che, come molti altri elettrodomestici, hanno imparato a fare i conti con la realtà, razionalizzando il proprio funzionamento in base alle circostanze. Portatili e fissi, fino ai recenti modelli da incasso a parete o a soffitto, sono infatti costruiti per analizzare le condizioni dello spazio da trattare - livello di irraggiamento, tasso di temperatura e umidità, presenza di persone e loro grado di attività - per regolare di conseguenza la potenza di raffreddamento necessaria. Stop dunque a qualunque spreco di energia: l’apparecchio climatizzatore sa intervenire al bisogno regalando tutto il comfort di una brezza delicata e rigenerante anche nelle giornate più torride. Avanzati sistemi di controllo, elaborati grazie allo studio di principi di fisiologia termica e con il supporto di centri di ricerca specializzati nel settore, sono capaci di rilevare la portata di calore sviluppato nella stanza (di diversa entità a seconda che il locale sia frequentato da una sola persona intenta a leggere in poltrona o che sia in corso una festa da ballo), per un risparmio energetico evidente: fino al 35% in modalità raffrescamento e fino al 45% in quella riscaldamento, con la garanzia di un’aria pura e salutare.
 
Bassa rumorosità è benessere
Le nano particelle a base di ioni e radicali emesse dai prodotti di ultima generazione attaccano i microrganismi presenti nell’aria liberandola da virus, allergeni, muffe e batteri nocivi, nonché cattivi odori. Tra i sistemi di punta spiccano quelli dotati di una innovativa funzione purificatrice del filtro, capace di cancellare il 99% delle impurità presenti. Ma le nuove frontiere del comfort passano anche dalla silenziosità offerta: è grazie al delicato fruscio emesso dagli apparecchi di ultima generazione che ci si può finalmente dimenticare dei fastidiosi compressori di un tempo. Rumorosità impercettibile dunque, con una pressione sonora fino a 20 decibel, anche in modalità deumidificazione: l’ideale per un immediato benessere domestico, specie nelle regioni del Centro-Nord e nelle zone pianeggianti del paese, grazie a una capacità di sottrazione dell’umidità in eccesso pari a oltre 30 litri in 24 ore.
 
Qualità green
Prestazioni ed efficienza si fondono nel rispetto della nuova normativa in vigore dall’inizio dell’anno per offrire una drastica riduzione dei consumi anche con funzionamento a carichi parziali e in stand-by. Molti i produttori che presentano inoltre livelli di qualità green già in linea con i criteri previsti per il 2014, ancora più restrittivi di quelli attuali. Design ed intelligenza sono i plus di un comparto che ha già superato lo scoglio dell’efficienza in classe A+, A++ e A+++, inaugurate dalla norma appena introdotta, e che continua ora ad investire su progetti all’avanguardia sotto il profilo dell’estetica funzionale. Lo dimostrano ad esempio i portatili, compatti fino al 25% in più dei modelli tradizionali, sogno nel cassetto di chi deve fare i conti con gli spazi limitati di molte abitazioni cittadine, e i fissi dotati di unità interna incassata a parete e a soffitto: soluzioni per un’invisibile efficacia con la massima facilità di gestione e manutenzione.

Sicurezza e integrazione al top
Nati per nascondere l’ingombro degli split, i recenti apparecchi ad incasso amplificano i vantaggi offerti dai classici sistemi canalizzati, permettendo un effettivo controllo
delle funzioni impostate per ogni singolo locale (compreso il frazionamento del carico termico ed elettrico impiegato). E assicurando al tempo stesso un accesso immediato al prodotto tramite rapida apertura dell’intero frontale, assai pratica in caso di ispezione ed eventuale assistenza. Alcuni climatizzatori top di gamma sono infine dotati di una barriera contro il ricircolo e il reflusso, ideale nell’impedire all’aria climatizzata in uscita di convogliarsi verso l’ingresso (destinato invece al flusso di aria ancora da trattare). Un plus di non poco conto sul piano della sicurezza: corretto funzionamento è infatti sinonimo di aria salubre, garantita da un cuore tecnologico avanzato anche sul piano dell’intelligenza: integrazione con altri dispositivi elettronici e controllo a distanza. Come spesso accade, basta una specifica App da installare su smartphone, tablet o computer collegato in rete e il gioco è fatto. Chiunque - e da qualsiasi parte del mondo - può attivare o disattivare il proprio climatizzatore, impostando temperature ad hoc per ogni stanza col solo tocco di un pulsante. Ecocompatibili e creati per prendere parte alla vita quotidiana con efficacia e discrezione, offrono un’interfaccia intuitiva e di semplice accesso per regalare il comfort desiderato, con un clima uniforme e ben calibrato rispetto alle temperature esterne, anche nelle ore notturne. Perché il benessere è d’obbligo.