Martedì, 25 Marzo 2014 00:00

Clima: le nuove sfide si chiamano efficienza, silenziosità e gestione remota

Sono state il leitmotiv dell'edizione 2014 di MCE -Expocomfort, la rassegna fieristica dedicata al settore

A lezione di risparmio nei negozi di elettrodomestici? D’ora in poi essere informati dall’addetto alla vendita sui consumi reali di un climatizzatore non dovrebbe più essere un’utopia. Nonostante il turn over dei commessi e la generale confusione che ha finora abbracciato il consumatore prima e durante l’acquisto di un prodotto clima, pare che le nuvole della disinformazione possano definitivamente diradarsi all’orizzonte. Merito della nuova etichetta energetica in grado di servire sul solito piatto d’argento - prima al retailer, poi al consumatore - una serie di informazioni chiare e preziose per vendere un apparecchio di qualità senza faraoniche opere di convincimento. Puntando sulle direttive di legge - il rispetto minimo della classe A+ in modalità raffreddamento e della A in quella di riscaldamento -, basterà sottolineare il risparmio effettivo in euro, oltre che in chilowatt, e confrontare così i prodotti esposti: efficienza contro consumi elevati. I cenni su silenziosità e purificazione ambientale, elementi di rilievo offerti da molti top di gamma, sapranno consolidare una scelta già effettuata dal cliente fin dai primi istanti: quella di un prodotto di valore, ammortizzato dopo i primi tre-quattro anni, garanzia di forti riduzioni dei consumi in ogni situazione. “È soprattutto in modalità riscaldamento - spiega Fabio Franzoni di Expert Italy - che si gioca la partita dell’efficienza nel clima: qui i consumi sono circa cinque volte maggiori rispetto all’uso in semplice raffreddamento, e il grande pubblico ha pregiudizi radicati da sconfiggere”. Il primo di essi riguarda gli apparecchi Inverter, avvolti dall’idea di un dispendio eccessivo in quanto elettrici. Ma in un mercato dove il valore dei prodotti ha saputo compensare, durante lo scorso anno, le pesanti perdite a volume del settore, la sfida nelle mani del rivenditore è più che mai quella di concentrarsi sulla vendita assistita e sul consiglio attento, mirato, personalizzato.

Etichetta ancora sottovalutata

L’etichetta, ancora troppo sottovalutata, è in realtà un ricco strumento di vendita, trasparente e chiaro giacché basato su test di consumo effettuati in condizioni standard. I climatizzatori Inverter si sono già sostituiti agli on-off e la realtà è quella di un risparmio medio del 40% in bolletta. Ne abbiamo visti di innovativi alla vetrina milanese MCE - Mostra Convegno Expocomfort – dove siamo stati nei giorni scorsi. Il risparmio energetico e la tutela dell’ambiente, leitmotiv della kermesse interpretato dalla maggior parte delle industrie produttrici, viaggiano a braccetto di un’estetica funzionale all’avanguardia, rappresentata da prodotti accattivanti, creati per arricchire ogni ambiente di raffinata tecnologia. Come accade con il sinuoso climatizzatore Apple Pie di Hisense, dotato di display retroilluminato con Led a scomparsa, e con Unico Twin di Olimpia Splendid. Il primo climatizzatore fisso senza unità esterna che permette di climatizzare due ambienti contemporaneamente - firmato dall’azienda emiliana - è stato inoltre recentemente fregiato di tre Good Design Award a Chicago per la sua originale sintesi di design e tecnologia made in Italy. L’intelligenza è d’obbligo nella gestione della temperatura dell’acqua e della potenza di esercizio, e grazie all’apparecchio a pompa di calore aria/acqua Yutaki-S, Hitachi offre una soluzione per il riscaldamento e il condizionamento ad elevata efficienza, con regolazioni ad hoc in funzione delle variazioni climatiche esterne.

Intelligenza e connettività

I condizionatori di fascia alta sanno percepire la presenza di persone nel locale e attivarsi automaticamente, per poi tornare in stand-by alla fine della colazione, della serata o della riunione di lavoro. Silenziosi e discreti per un felice uso notturno, si affacciano con forza al mondo di internet e del controllo remoto pure dall’esterno, per gestire e impostare la propria temperatura ideale dal supermercato, dall’ufficio o dall’auto tramite smartphone. Molta più flessibilità e versatilità d’uso, dunque, per una categoria di prodotti che può davvero sperare, anche grazie alle nuove normative europee, di raggiungere l’intero mondo dei consumatori.

Climatizzatori che illuminano

La linea residenziale di Lg si compone di una gamma piuttosto ampia dove spicca Artcool Stylist che più che un climatizzatore somiglia a un quadro astrattista. Racchiude in sé le funzionalità di climatizzatore d'aria e d'illuminazione d'atmosfera grazie ai Led posti sul pannello frontale. E' dotato del comando a infrarossi Sphera. Electrolux, che sta muovendo i primi passi nel settore, mette in campo la nuova collezione AirComfort composta di climatizzatori dotati di tecnologia Inverter, e di deumidificatori che eliminano l'umidità in eccesso e puliscono l'aria tramite un filtro antibatterico. Dal canto suo Ariston punta, tra gli altri, su Kyris, il climatizzatore 3D Inverter, top di gamma, che precorre i tempi dettati dal Regolamento ErP. L'assoluta novità è un sensore di presenza intelligente in grado di rilevare i movimenti delle persone in una stanza. Se non viene rilevata alcuna presenza nell'ambiente climatizzato, il sistema attiva la modalità di funzionamento di risparmio energetico. Samsung ha alzato il velo sui climatizzatori della serie AR9000 (monosplit e multisplit), che colpiscono grazie al design triangolare ma che non scherzano neppure sotto il profilo tecnologico: classe energetica A+++, potenziata tecnologia Smart Wi-Fi e sistema Virus Doctor per un ambiente sano. Mitsubishi Electric ha dotato la sua linea Family Kirigamine ZEN, il climatizzatore in classe A+++,  di un design ancora più elegante e sofisticato, mentre la gamma di unità a pavimento MFZ-KJ, caratterizzata da linee semplici e dimensioni compatte, garantisce una ottimale distribuzione dell’aria grazie alla presenza dell’esclusivo triplo deflettore. Con soli 19dB, la linea MFZ-KJ è tra le unità più silenziose. Inoltre, la presenza del filtro nanoplatino e agli enzimi assicura aria pulita e a prova di allergie. Infine, da registrare il debutto di TÜV Rheinland Italia, leader internazionale nella certificazione dei prodotti, che ha presentato in anteprima l’ampliamento dei laboratori di prova nella sede di Pogliano Milanese e i nuovi servizi di test, omologazione e certificazione nei cruciali settori gas, compatibilità elettromagnetica e telecomunicazioni.