Venerdì, 17 Giugno 2011 00:00

Tra luglio e settembre il nuovo incasso di Hoover

Forni con doppia ventilazione e Classe A-20%, piani cottura in ghisa e cappe come lampadari

Tra luglio e settembre arriva nei punti vendita specializzati la collezione 2011 di elettrodomestici da incasso a marchio Hoover. Una collezione che si distingue per un segno grafico che si ritrova nel forni, nei piani di cottura e nelle cappe: una curva tutta particolare, il cui disegno è la “firma” Hoover. Il forno è l’elemento centrale. Tutti i modelli della serie “Prodige” sono in Classe A-20% di efficienza energetica e hanno maxi-cavità da 76 litri, con doppia ventilazione che permette quattro diverse opzioni di cottura. E’ come avere quattro forni a disposizione (cavità intera, solo inferiore, solo superiore, due cavità separate). La gamma comprende 12 modelli, con elettronica “Touch control” e il “Sistema Pro” di ventilazione: ispirato alla cottura professionale, distribuisce il calore all’interno del forno attraverso 100 aperture ricavate nei pannelli laterali. Tutti i modelli hanno illuminazione a led che non altera i colori dei cibi durante la cottura, porta fredda apribile, a scelta, lateralmente o dall’alto. Una versione ha apertura full door, con cerniere laterali.Viene offerta su alcuni modelli la funzione “Pyro” che pulisce la cavità mediante pirolisi a 500 °C bruciando tutti i residui di cottura e i depositi di grassi. Terminato il ciclo di pirolisi, è sufficiente passare un panno per avere un forno perfettamente pulito.

Materiale nobile e antico

I piani di cottura si presentano in una gamma molto profonda, con design diversi delle griglie e varie opzioni di fuochi gas. Il modello più rappresentativo, icona del design Hoover, è “Flat Ghisa”, prodotto unico ricavato da un monoblocco fuso in un materiale nobile e antico, la ghisa. Lo spessore di soli 28 mm ha portato allo sviluppo di nuovi bruciatori ad aria forzata che assicurano la massima efficienza anche se la distanza tra il fondo della pentola e la fiamma è stata drasticamente ridotta. Il piano viene offerto in larghezze 70 cm (4 fuochi) e 90 cm (3 fuochi).

Induzione

Una proposta innovativa, in particolare per il mercato italiano, sono i piani di cottura a induzione, oggi i più efficienti e anche quelli che danno alla cucina un’immagine di grande pulizia estetica e funzionale. Il vetro speciale ha l’effetto specchio, che lo rende ancora più prezioso. Per il mercato italiano è disponibile una versione con una potenza adatta alla maggioranza delle utenze domestiche da 3,5 kW.

Eleganza e funzionalità

La cappa è l’altro elemento che condiziona l’eleganza e la funzionalità della cucina: disegnata dal Centro Stile Hoover, a Brugherio (Monza Brianza) si presenta quale elegante lampadario in acciaio inox. Ha un dettaglio inconfondibile: la “curva Hoover”. Altrettanto elegante è la cappa con estetica “flat” a parete. Gli elettrodomestici per la cottura vengono affiancati dall’offerta di frigoriferi (tra i quali un side-by-side), lavastoviglie a tre cesti e capacità di 15 coperti plus, e cantinette.