Venerdì, 12 Settembre 2014 00:00

Guzzini, si chiama G-Style la nuova gamma di piccoli elettrodomestici

Sette elementi ideati dal designer giapponese Hiroshi Ono

Guzzini è uno di quei brand che nella rete distributiva specializzata entra per “cross selling”, essendo  un operatore quotato nel  settore dei casalinghi.  Da qualche tempo sta attuando una strategia commerciale e di comunicazione che tende a consolidare un posizionamento distintivo e medio alto, in linea con l’impostazione delle ultime “collezioni” di prodotto, più ricercate e decisamente “design oriented”. Lo conferma la nuova gamma di piccoli elettrodomestici che l’azienda marchigiana ha recentemente presentato a Milano – in concomitanza con Homi d’autunno –, versione rinnovata del vecchio Macef. Si tratta di piccoli essenziali da cucina – linea G-Style – sette elementi in tutto, ideati dal designer giapponese Hiroshi Ono, e si vede. Dettagli curati, stile vagamente vintage e un certo “good quality looking” dicono che non si tratta di un completamento di catalogo. Ogni apparecchio ha una sua caratteristica tecnica di livello. Ad esempio la bistecchiera ha tre opzioni d’uso, il tostapane ha una funzione  per scongelare i panini, il frullatore a immersione ha in dotazione un bicchiere più capace, etc. Insieme a questi apparecchi la gamma G-Style comprende  spremiagrumi,  frullatore e bilancia. Secondo quanto afferma Sergio Grasso, AD dell’azienda, “a certe condizioni” i piccoli elettrodomestici targati Guzzini potrebbero “scavallare il cross selling” per appropriarsi di uno spazio di diritto nella distribuzione specializzata. Non mancano le macchine da caffè a sistema tradizionale e a capsule, queste ultime in partnership con Hausbrand.