Giovedì, 11 Dicembre 2014 00:00

Riscaldamento: comfort sicuro e stile per la casa

Apparecchi dai grandi consumi energetici? Non più in un mercato che punta all'efficienza e all'ecologia

Mani intirizzite e piedi congelati nella stagione dove l’aria si fa frizzante e i primi brividi si mescolano a qualche molesta folata di umidità. Perché la casa resti un confortevole rifugio anche quando fuori impazzano tuoni e fulmini ma il riscaldamento centrale non è attivo - o quello autonomo non è sufficiente nelle aree in cui si staziona più a lungo - servono sì stufe efficaci, ma pure a inquietudini zero: le preoccupazioni radicate nei luoghi comuni delle nonne, ad esempio, dipingono ancora termoventilatori e termoconvettori dei giorni nostri come apparecchi dalle grandi fauci energetiche, buoni solo a sprecare soldi per il vizio di “non mettersi un maglione in più”. La novità invece è che grazie alle minime dispersioni di calore garantite, gli apparecchi dei tempi moderni fanno piazza pulita di vecchi pregiudizi, lasciando nell’aria un tepore facile e senza pensieri pure mentre forno e lavastoviglie sono in funzione.

Aria "amplificata", massima silenziosità
A pavimento, da appoggio o da parete, grazie a speciali supporti che si prendono cura di installazioni personalizzate a diverse distanze dal muro (per una migliore circolazione dell’aria negli ambienti), i prodotti del ricco mondo riscaldamento, che spazia dagli apparecchi catalitici a quelli ad infrarossi, fanno del design funzionale la propria carta vincente: arredano col fascino di una tecnologia avanzata, che stupisce con la magia scenica dei caminetti effetto fiamma e che, in alcuni modelli recenti, distribuisce un flusso ininterrotto e uniforme di aria calda attraverso un anello metallico elegante e privo di pale. Vestiti di colori vivaci, forme briose e originali, i termoconvettori di ultima generazione puntano su un mix di efficienza e versatilità d’uso. L’aria, calda - o fredda a seconda della stagione - più che essere semplicemente movimentata, viene soprattutto “amplificata” nello spazio alla massima silenziosità. Alcuni apparecchi integrano una speciale griglia microforata in grado di amplificare e ottimizzare la diffusione del calore. Con uno spessore ridotto e una limitata inerzia termica, oltre che con una potenza di esercizio elevata e a bassi consumi, i top di gamma garantiscono una propagazione immediata e uniforme dell’aria nell’ambiente, anche all’interno di spazi relativamente ampi.

Raffinatezza per ogni ambiente
Leggeri e compatti - anche con profili ultrasottili - ma al tempo stesso solidi, sanno regalare un tocco di glamour e di raffinatezza ad ogni ambiente. Il design continua dunque la propria scommessa sul tavolo del “polverizzato” panorama dell’home comfort, con comandi che semplificano l’utilizzo e migliorano il quotidiano benessere: un esempio su tutti, il pratico pedale incorporato in alcun modelli di ultima generazione, creato per attivare l’oscillazione dell’apparecchio senza chinarsi. Addio inoltre rischi da surriscaldamento e danni da ribaltamento: la maggior parte dei prodotti, per la serenità di mamme e amanti dei cuccioli domestici, sono infatti provvisti di sistemi di autospegnimento che si attivano in caso di caduta accidentale, con la certezza di mantenere le iniziali impostazioni di esercizio inalterate. Avanzati sistemi contro gli incidenti domestici predispongono inoltre alcuni modelli allo specifico impiego in ambienti da bagno, arricchiti talvolta dalla speciale protezione anti-caduta verticale delle gocce d’acqua.

Modulare l'emissione di calore
Resistenze in acciaio o in materiale ceramico - che modula l’emissione di calore a seconda della temperatura e prolunga al tempo stesso il ciclo di vita dell’apparecchio - si associano nei top di gamma a diffusori ad elevata efficienza termica e bassa intensità luminosa, oltre che a termostati intelligenti capaci di regolare automaticamente la potenza assorbita. Sono i termostati smart ad assicurare ai prodotti un carattere easy to use e una facile programmabilità, particolarmente apprezzata nelle ore notturne: per decidere di spegnere il proprio termoventilatore o termoconvettore, radiatore ad olio o stufa in genere ad intervalli pre-impostati, da quindici minuti fino a otto-nove ore. Massima la stabilità dei parametri impostati, temperatura e umidità in primis, con la sicurezza di speciali dispositivi dedicati, tra l’altro, al controllo della sovratemperatura.

La sostenibilità dei prodotti a pellet
Fatta salva infine la antica, ma pur sempre attuale, distinzione tra prodotti a convezione e apparecchi ad irraggiamemento, si consolida nel mercato del riscaldamento supplementare il settore delle stufe a pellet, sicure, ecologiche e ad alta efficienza energetica. Non di rado dotate di serbatoio incorporato per il pellet, da cui questo confluisce direttamente nel camino, permettono di accendere automaticamente il combustibile grazie a una resistenza a incandescenza. A seconda del calore desiderato l’apparecchio regola la velocità dell’alimentazione e la mandata di aria all’interno. Il fumo viene quindi soffiato all’esterno tramite una apposita ventola attraverso una semplice canna fumaria. La camera di combustione chiusa evita infine che la fuliggine o la polvere si diffondano nell'ambiente.