Domenica, 27 Novembre 2016 00:00

Selfie volanti con... AirSelfie

E' la prima flying camera portatile ed è stata progettata da un italiano

AirSelfie è la prima flying camera portatile, integrata direttamente nella cover dello smartphone, che funge non solo da custodia, ma anche da caricatore, perché è dotata di una batteria capace di ricaricare AirSelfie in 30 minuti. AirSelfie, dal design in alluminio aeronautico, misura 6,7x9,4x1cm, pesa 52 grammi ed è composto da 4 micro motori brushless e da una foto/video camera di 5mpx. E' comandabile dal proprio smartphone attraverso un'App, in cui si può scegliere fra tre modalità di volo e, inoltre, è presente la gallery nella quale vengono immediatamente trasferiti foto e video realizzati, tramite Wifi. Il prodotto è stato lanciato il 17 novembre sulla piattaforma Kickstarter e i primi device verranno consegnati a partire da marzo 2017. L'idea è nata da un giovane ragazzo italiano, Edoardo Stroppiana, che, insieme a un team internazionale (sviluppatori e progettisti di Shanghai, team e headquarter londinese, design italiano), ha progettato e realizzato AirSelfie. Il prezzo indicativo sarà di 299 euro e sarà compatibile, assicura l'ufficio stampa, con i più diffusi modelli di smartphone. (Disponiamo del video solo in lingua inglese)


CON AIRSELFIE SI PUO':

- Realizzare selfie di gruppo tenendo la fotocamera fino a 20 metri di distanza permettendo sia a tutti i protagonisti, sia al panorama di essere inclusi nella foto

- Realizzare foto aeree indoor e outdoor a soggetti e luoghi altrimenti non raggiungibili e fotografabili (es. monumenti, stadi duranti eventi sportivi)

- Realizzare video da prospettive prima impossibili

- Utilizzare la camera come strumento di monitoring (quando non in volo e collegato a una sorgente elettrica)

- Avere uno strumento in più al lavoro (es. di supporto al real estate, attraverso la possibilità di scattare foto e video aerei a edifici e architetture)