Venerdì, 10 Luglio 2015 00:00

Luglio-Agosto 2015

L'Editoriale: "Quel presidio del pdv (che non c'è più)"

Editoriale ridotto per dare giustamente spazio (in basso) alla notizia del rinnovo delle cariche in Gre. E a questo proposito, visto che ai vertici sono stati eletti due figli d’arte come Salvatore Fanni e Ivo Amorino, lasciateci manifestare il nostro compiacimento per le scelte fatte. Questo settore ha bisogno di essere ringiovanito nelle cariche più importanti e nei posti che contano. Sia chiaro, la carta di identità non troppo lisa non mette al riparo da errori ma quantomeno ti permette di alzare lo sguardo e lavorare per il futuro, sapendo che un futuro ce l’hai. Detto questo, cambiamo argomento. Nei giorni scorsi correva sul web una foto compromettente, o almeno così sembrava. Era raffigurato un cartellino-prezzo di Media World relativo a una lavastoviglie Smeg. Un consumatore, colui che avrebbe mandato in circolazione l’immagine, l’aveva fotografato prima e dopo il lancio di una promozione. Il prezzo finale era lo stesso. Abbiamo segnalato l’episodio all’azienda produttrice, che ci ha risposto spiegando che si era trattato di un errore prontamente riparato. Ma la foto era già stata scattata. Nulla di grave, dunque. Abbiamo raccontato la vicenda sui nostri social network e leggete quanto ci scrive uno store manager: “Spesso alcuni prodotti da volantino, vengono alzati e abbassati di prezzo a seconda dello sconto che si vuole comunicare, ma poi il prezzo finale è sempre lo stesso e questo viene ripetuto in 3/4 volantini. Tanto, quanti consumatori attenti se ne accorgeranno?” Ora, di fronte a queste parole possiamo comportarci in diversi modi. O scrolliamo le spalle, ritenendole una boutade; oppure alziamo le antenne e ci chiediamo se questi errori - al di là del problema pur importantissimo di rispetto per i consumatori - abbiano qualcosa a che fare anche con l’abbandono del territorio da parte delle industrie (questa volta è capitato a Smeg, ma può colpire quasi tutti). Il presidio del pdv deve tornare centrale nell’azione dei fornitori. A beneficio loro e dei consumatori.