Giovedì, 14 Novembre 2019 17:00

Caffè: macchina tradizionale o automatica?

Consueta analisi del sito QualeScegliere.it per Bianco & Bruno. Questa volta protagonisti sono gli apparecchi per degustare la nota bevanda.

Su QualeScegliere.it abbiamo analizzato e recensito diversi tipi di macchine da caffè e in questo articolo abbiamo deciso di mettere a confronto le macchine da caffè tradizionali e quelle automatiche. Le differenze tra questi due tipi di prodotti sono sostanziali. Premendo un tasto, i modelli automatici permettono di ottenere diversi tipi di bevande, sono indicati per chi beve molti caffè e desidera personalizzare l’intensità dell’aroma in modo - appunto - automatico.

Al contrario, quelli tradizionali vanno preferiti in quei casi in cui non si debbano preparare molti caffè o in cui si voglia personalizzare la propria bevanda in modo autonomo. Tuttavia, per funzionare necessitano di caffè già macinato che può essere acquistato o preparato con un macinacaffè. La superiorità tecnologica e la velocità delle macchine automatiche le rendono più costose.

L’analisi che riportiamo è stata eseguita esaminando le visite alle pagine di QualeScegliere.it e i dati di vendita dello stesso sito. Le conclusioni riportate in questo articolo non sono quindi da ritenersi indicative per l’intero mercato italiano, ma solo per quella parte di mercato online che interessa il nostro sito. Le vendite delle macchine da caffè tradizionali hanno visto un’impennata nell’ultimo anno, totalizzando un fatturato tre volte maggiore rispetto a quello dell’anno precedente.

Seppur molto più modesta, abbiamo osservato una crescita anche nel volume di vendite delle automatiche. Nonostante la crescita sia più lenta, il mercato di queste ultime è già ben avviato: basti pensare che nel 2018 il loro fatturato era ben otto volte maggiore rispetto a quello delle colleghe tradizionali, e che nei primi tre trimestri del 2019 era maggiore di quattro volte. Questo non significa comunque che le vendite delle automatiche stiano diminuendo. Infatti, nei primi nove mesi del 2019 il fatturato è aumentato del 20% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente e ci aspettiamo che continui ad incrementare. Una macchina da caffè tradizionale ha un prezzo che va in media dai 70 ai 130 euro, mentre un modello automatico parte da 200 per arrivare fino a 800 euro e oltre. Andando ad analizzare i dettagli, notiamo che il prezzo medio delle dieci macchine da caffè tradizionali più vendute è 97 euro, mentre quello delle automatiche 390: una differenza molto ampia che come abbiamo visto non sembra tuttavia scoraggiare i consumatori. I marchi più gettonati sono De’Longhi e Saeco. Tra le dieci macchine da caffè tradizionali più vendute del 2018 ne troviamo tre a brand Saeco e quattro De’Longhi, che da sole rappresentano il 68% del fatturato totale di categoria. Nel 2019, tra i prodotti più venduti, le macchine De’Longhi restano quattro e il loro volume di vendita cresce, facendo incassare l’85% del totale di categoria.

Per le macchine automatiche la situazione è leggermente più dinamica. Nel 2017 tra le dieci macchine più richieste figuravano sei Saeco, tre De’Longhi e una Philips in ultima posizione con pochi pezzi venduti. In un solo anno la Philips 3100 Series EP3510/00 è passata dall’ultima posizione alla prima, rappresentando da sola circa il 40% del fatturato totale. Intanto i modelli De’Longhi continuano ad essere apprezzati e costituiscono il 35% del fatturato, lasciando a Saeco la quota restante. Nel 2019 la situazione è rimasta invariata, con la stessa macchina Philips al top delle vendite, seguita da De’Longhi e Saeco che si dividono il resto del mercato. Inoltre, dal momento che Saeco non produce più macchine da caffè domestiche, la situazione è destinata a cambiare nei prossimi anni.

I consumatori interessati alle macchine da caffè di entrambi i tipi sono in leggera maggioranza uomini. Stando ai dati, le versioni automatiche sono nettamente più richieste di quelle tradizionali. Le domande poste dagli utenti riguardano la qualità del caffè o le diverse funzioni disponibili. In molti chiedono un consiglio per sapere quale macchina è più adatta alle famiglie numerose o al contrario per chi beve pochi caffè. In generale consigliamo di fare chiarezza sulle caratteristiche dei diversi modelli e delle tipologie di macchina, specificando quale sia la più adatta per le esigenze di ogni singola persona.

Dario Ramponi, Brand & Business Development di QualeScegliere.it