Domenica, 05 Novembre 2023 16:55

Aspiratore antiacaro Jimmy BX6: la nostra prova

Dopo alcune settimane di utilizzo, è entrato a far parte in pianta stabile della “squadra” degli elettrodomestici di casa. Peso e rumore i punti deboli, ma i risultati di pulizia ce li fanno ritenere trascurabili.

Per alcune settimane abbiamo provato l’aspiratore antiacaro BX6 di Jimmy. La funzione di sterilizzazione a raggi UV ne fa un apparecchio pensato per chi desidera igienizzare in modo profondo, che soddisferà soprattutto chi ha animali domestici, come noi, oppure bambini in giro per casa. Diciamo subito che alla fine della prova ci siamo abituati ad andare a botta sicura per quanto riguarda i risultati di pulizia, e dunque è entrato a far parte in pianta stabile della “squadra” degli elettrodomestici di casa. Facile da usare e da svuotare, il peso di 2,3 kg potrebbe lasciare perplesso qualcuno. Ma un aspiratore non rimane tra le mani per molto tempo e visti i risultati, vale la pena sopportare il lieve disagio. Risultati, peraltro, che sono diretta conseguenza del motore capace di sviluppare una potenza massima di 600 Watt, che lo mettono in grado di “aggredire” tanti tipi di tessuto, probabilmente tutti. I nostri, per esempio, ha dimostrato di saperlo fare. Detto dei risultati che abbiamo verificato, per quanto riguarda altri aspetti tecnologici ci affidiamo a quanto dichiara l’azienda. La lampada a raggi ultravioletti serve ad eliminare le microparticelle (fino al 99,99%) e trova nella tecnologia ad ultrasuoni un accorgimento utile a potenziarla. Il sistema di filtraggio - ovviamente - è un altro ambito importante per un apparecchio che si occupa di pulizia. Nel caso dell’aspiratore BX6 di Jimmy l’azienda dichiara la presenza di una tecnologia a doppio ciclone che si pone l’obiettivo di trattenere nel serbatoio particelle e acari. Ciò significa che chi soffre di allergie trova nel dispositivo un alleato prezioso. Ultime due considerazioni, una negativa e una positiva. Il rumore può essere considerato come elevato, mentre il prezzo si aggira attorno ai 130 euro nel momento in cui scriviamo: onesto.