Sabato, 28 Dicembre 2019 08:18

LG si dà all’orto (dentro casa)

All’imminente edizione 2020 di CES il colosso coreano presenterà un elettrodomestico per la coltivazione indoor. Mentre Existo proporrà il primo wearable robotico che aumenta le abilità nell’uso delle mani.

All’imminente edizione 2020 di CES, uno degli appuntamenti mondiali più importanti con il mondo dell’elettronica, che si tiene a Las Vegas, negli Stati Uniti, LG presenterà un elettrodomestico per la coltivazione indoor. L’apparecchio a colonna incorpora un sistema avanzato di controllo della luce, della temperatura e dell'acqua, pacchetti di semi all-in-one e un'app di monitoraggio della crescita per aiutare gli utenti a coltivare verdure nutrienti e saporite all'interno delle proprie case.
 
L'apparecchio di LG, progettato per coltivare in casa, permette anche ai principianti di sperimentare il divertimento e la gioia di avere il pollice verde. Progettato per i milioni di consumatori di tutto il mondo che desiderano sapere esattamente cosa c’è nel loro cibo e da dove proviene, l'innovativo elettrodomestico permette di coltivare erbe e verdure tutto l'anno.
 
Grazie all'utilizzo di moduli flessibili, l'apparecchio replica le condizioni esterne ottimali facendo corrispondere con precisione la temperatura all'interno dello scomparto di coltivazione isolata con l'orario effettivo del giorno. Le luci a LED, la circolazione forzata dell'aria e la gestione dell'acqua tramite uno stoppino permettono ai semi di crescere. Il sistema di giardinaggio è in grado di contenere fino a 24 confezioni di semi all-in-one. Un elemento chiave dell’elettrodomestico per la coltivazione automatizzata è la tecnologia di approvvigionamento idrico non circolante di LG, che distribuisce in modo uniforme l'esatta quantità d'acqua richiesta dalle piante. Questa tecnologia di base previene la crescita delle alghe e inibisce gli odori sgradevoli per un ambiente dove possono crescere al sicuro e in maniera naturale erbe aromatiche e verdure a foglia. Un'app per smartphone aiuta gli utenti a gestire e monitorare le proprie piante. Le confezioni di sementi all-in-one contenenti semi, torba e fertilizzanti, sono progettate per la semina immediata. Le confezioni iniziali includeranno 20 diverse varietà tra cui lattuga romana e di altri tipi, rucola, cicoria e basilico.

LG Indoor Garden 01.jpg

Il dito robotico

Las Vegas sarà il palcoscenico per un’altra reale innovazione. Si chiama Sixto ed è il primo prodotto progettato e sviluppato da Existo, startup innovativa che produce tecnologie wearable per potenziare le capacità umane. Ideato all’interno del Sirslab, il laboratorio di robotica dell’Università di Siena, nato e sviluppato nella Fabbrica di Imprese e-Novia, Sixto è il primo dispositivo robotico wearable in grado di potenziare le capacità di presa a supporto di persone con emiparesi agli arti superiori, promuovendo il recupero dell'indipendenza nelle attività quotidiane grazie alla compensazione, da parte del dito robotico, della perdita delle capacità di presa dell’arto stesso. Sixto è un esoscheletro leggero dalla configurazione a settori che alterna supporti rigidi a giunzioni morbide guidati da un unico tendine. Grazie a questa particolare configurazione brevettata nei laboratori di Sirslab, il dito si adatta all'impugnatura di oggetti di dimensioni e forme diverse: da quella cilindrica di una bottiglia d'acqua a quella di un contenitore, fino agli oggetti più morbidi. In questo modo consente a persone dalla ridotta funzionalità di presa della mano la possibilità di continuare la riabilitazione in ambito domestico, agevolando un recupero motorio e psicologico continuativo nel tempo.