Giovedì, 07 Febbraio 2019 10:38

I forni AEG puntano su tecnologie intelligenti e design funzionale

E' il vetro il protagonista assoluto della collezione da incasso Horizon.

La cucina è il cuore pulsante della casa dove il forno rimane uno dei principali protagonisti e un prezioso alleato per trasformare semplici ingredienti in gustose ricette. Nella collezione Horizon di forni da incasso AEG il vetro diventa protagonista assoluto: linearità e minimalismo rendono questi forni complementi d’arredo in linea con gli ultimi trend nel mondo del design. Incorniciati da linee pulite e moderne, i 15 forni multifunzione della collezione possono essere disposti in verticale o orizzontale seguendo il layout preferito e sono pensati per essere utilizzati singolarmente o in combinazione tra di loro, per una massima libertà compositiva.

Sfiorando la manopola di comandi I-Tex, l’ampio display LCD visualizza le impostazioni di cottura e perfeziona in modo intuitivo ogni singolo piatto. In cucina non è solo importante portare gli ingredienti alla giusta temperatura, ma anche preservare il gusto ed esaltare la consistenza dei cibi. I cinque forni dotati di cottura a vapore permettono di trattenere tutto il sapore di ogni ingrediente. Il modello SteamPro, grazie al programma per la cottura sottovuoto, utilizza il vapore per cuocere a basse temperature e, con l’innovativa Termosonda, assicura la giusta quantità di umidità ad ogni ingrediente. I due forni SteamBake aggiungono un delicato getto di vapore durante la cottura: brioche salate, torte ma anche pollo o lasagne, ogni piatto avrà una doratura perfetta mantenendo un cuore morbido.

Tutti i forni della collezione Horizon AEG hanno un vano cottura XXL MaxiKlasse che offre il 30% di capacità in più rispetto ai modelli tradizionali, e sono dotati di un sistema di ventilazione ThermiC°Air: questa funzione garantisce un riscaldamento rapido automatico e cotture uniformi in ogni punto del vano. In più, grazie al sistema autopulente Pyroluxe PLUS, i forni pirolitici si puliscono da soli: impostando il ciclo pirolitico normale o intensivo, la temperatura interna arriva a 500°C in modo da bruciare i residui di cottura e polverizzarli, senza lasciare odori.