Mercoledì, 17 Aprile 2019 09:14

Deumidificatori: aumenta l'interesse dei consumatori

A dimostrarlo sono i dati di vendita e pageviews del sito qualescegliere.it.

L’importanza di tenere sotto controllo il livello di umidità negli ambienti è una tematica di cui si sente parlare sempre più spesso e che può migliorare la salute e il benessere generale di ognuno, specialmente dei soggetti sensibili come bambini o persone anziane. L’attenzione crescente verso questo argomento si traduce in un aumento dell’interesse dei consumatori nei confronti dei deumidificatori, come vedremo analizzando i dati di vendita e le pageviews di QualeScegliere.it, punto di riferimento online per recensioni e guide all’acquisto. Il primo dato che salta all’occhio sono le visite alla pagina di guida all’acquisto dei deumidificatori, che passano da 60.071 nel 2017 a 84.024 nel 2018. Questo incremento del 40% fa saltare i deumidificatori dalla posizione 29 alla 20 nella classifica delle pagine più visitate. Ritroviamo una crescita analoga anche nelle pageviews delle pagine dei singoli prodotti e in quelle di articoli relativi ai deumidificatori. Per esempio, l’articolo “Perché comprare un deumidificatore” è stato letto il doppio delle volte nel 2018 rispetto al 2017, mentre quello che illustra i benefici del deumidificatore durante l’inverno è stato letto il 61% di volte in più. Questo dato mostra l’interesse dei consumatori verso un prodotto che forse non conoscono molto bene, ma percepiscono come utile.

La crescita di interesse si riflette in modo positivo sulle vendite, che dal 2017 al 2018 aumentano di 18 volte. A riprova di questo dato vediamo che nel 2018 la categoria dei deumidificatori è la 9° più venduta, mentre il 10° prodotto più acquistato in assoluto è il De'Longhi DDS30, proprio un deumidificatore. Per quanto riguarda i marchi, De’Longhi sembra dominare il mercato per numero di modelli e interesse dei consumatori, oltre che naturalmente per il volume di vendite. Un dato interessante è la stagionalità delle vendite su QualeScegliere.it, che si concentrano per il 54% nell’ultimo trimestre dell’anno. Novembre è il mese di punta, probabilmente grazie alla presenza del Black Friday, giornata fondamentale per il mondo dell’e-commerce. Tuttavia, anche al netto del Black Friday, il 4° trimestre resta quello più performante, così come novembre rimane il mese con il maggior numero di acquisti di deumidificatori. Ora andiamo a delineare il profilo dell’utente medio interessato ai deumidificatori. Il 58% dei consumatori sono uomini, una differenza interessante seppur lieve. Per quanto riguarda l’età, la maggior parte degli utenti si trova nella fascia che va dai 25 ai 54 anni, con un picco tra i 35 e i 44 anni. A livello geografico l’interesse si concentra tra Lombardia e Lazio, che coprono rispettivamente il 24% e il 16% delle pageviews totali, mentre la terza regione più attiva è il Veneto con il 9%. 

Analizzando le domande poste dai consumatori, vediamo che i dubbi riguardano principalmente argomenti quali la capacità del modello in termini di metri quadrati, la rumorosità, eventuali funzioni aggiuntive e la modalità di scarico dell’acqua. Consigliamo ai produttori di indicare la metratura massima della stanza in cui è possibile utilizzare il deumidificatore, anche se è un valore su cui influiscono molte variabili. Inoltre, consigliamo di specificare sempre se è possibile usare un tubo per scaricare l’acqua oppure se è necessario utilizzare la vaschetta di raccolta.

Luisa Esposito, Brand & Business Development di QualeScegliere.it, con il contributo di Dario Ramponi