Consumatori

La lettera di un operatore del settore pubblicata qualche settimana fa sul nostro profilo Facebook ha scatenato molti interventi di lettori, in gran parte addetti vendita. Interventi dai quali emerge qualcosa di preoccupante.

Come un fronte di aria calda che venga in contatto con una massa di aria fredda. Il temporale è inevitabile.

Ora l’accesso a Internet è più aperto. Soddisfazione da Andrea Scozzoli (Aires).

Considerazioni tratte dopo aver visitato nelle vesti di Mystery Shopper, per conto di una importante industria, alcune decine di punti vendita in tutto il Nord, in Toscana e nel Lazio.

Presentato da GfK l’indice di fiducia dei consumatori europei per il secondo trimestre dell’anno.

E così l'elefante si fa spaventare dal topolino. Chi controlla il restante 86 per cento vive le vendite sul web come un mostro sanguinario e ineluttabile. Invece di...

Un'indagine di Ecodom dimostra come sette cittadini su dieci non conoscano la possibilità di consegnare gratuitamente i piccoli rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche ai punti vendita di dimensioni superiori a 400 mq. 

Le previsioni per il 2018 e il successivo biennio indicano un miglioramento delle condizioni finanziarie delle famiglie, grazie alla crescita dell’occupazione, all’aumento del reddito disponibile e alle prospettive di crescita economica, pur se a ritmi in progressivo rallentamento

Codici prodotto che cambiano di una lettera, volantini impaginati male e scarsa trasparenza finiscono per indurre il consumatore a seguire l’unico criterio che capisce con chiarezza: il prezzo. E magari a rifugiarsi online.

La policy del colosso dell'e-commerce di chiudere gli account dei clienti per i troppi resi in assenza di un’informativa preventiva al consumatore è contestata dall'associazione.

Pagina 1 di 36