Venerdì, 02 Febbraio 2024 12:08

SharkNinja mette nel mirino l’Europa (compresa l’Italia)

L’azienda americana è un colosso da 3,7 miliardi di dollari di fatturato. Ad Attiva la distribuzione nel nostro Paese. Presentati venti nuovi prodotti.

SharkNinja, colosso americano del piccolo elettrodomestico da 3,7 miliardi di dollari di fatturato, mette nel mirino il mercato europeo, compreso quello italiano dove la distribuzione è stata affidata alla società Attiva, nel cui portafoglio sono già presenti diversi brand. Una ventina i nuovi prodotti a brand Shark e Ninja presentati nel corso del primo evento europeo dell’azienda. I segmenti toccati vanno dalla cucina - anche outdoor - alla pulizia, alla cura della persona, senza trascurare il trattamento dell’aria.

Tra le novità, il ventilatore Shark FlexBreeze e una nuova gamma di friggitrici ad aria a doppio cassetto verticale che consentono di cucinare il doppio del cibo senza occupare lo spazio sul bancone. 

Nel mondo pulizia arrivano il robot Shark Matrix, lo Smacchiatore portatile Shark StainStriker, che rimuove istantaneamente macchie e odori, e che ha impressionato anche noi di Bianco & Bruno.  Da segnalare anche Shark HydroVac, un pulitore per pavimenti duri 3-in-1 che aspira, lava e si pulisce da solo, nonché la nuova scopa a vapore Shark Steam & Scrub con tecnologia Steam Blaster.

Per quanto riguarda la bellezza l’azienda introducendo in Europa la sua spazzola e pettine lisciante Shark SmoothStyle, progettato per modellare e lisciare i capelli grazie alla tecnologia del pettine riscaldato. 

Anche la gamma Ninja Kitchen si espanderà nel 2024: debuttano la gelatiera Ninja CREAMi DELUXE, che offre quattro nuove funzioni, e il frullatore Ninja Detect Duo. Inoltre si amplia la sua gamma di rapid cooker con il nuovo forno e friggitrice ad aria Ninja Combi.

La nostra opinione? Una potenzialità di fuoco enorme, sotto ogni punto di vista. La sfida per i responsabili italiani dell’azienda sarà quella di andare verso le esigenze del consumatore nostrano senza costringerlo a scendere troppo sul terreno anglosassone. Ma la nostra non è l'intuizione del secolo, ce ne rendiamo conto.