Domenica, 20 Febbraio 2022 09:11

I migliori smartphone da 300 a 500 euro di febbraio 2022

Per noi sono:  Poco F3, Google Pixel 4A, Samsung S20 FE e Huawei Nova 9.

In questo articolo ci occupiamo dei telefoni venduti nella forbice tra i 300 e i 500 euro, una fascia di tutto rispetto che comprende smartphone di ottime prestazioni proposti a prezzi interessanti. Scopriamo nel nostro speciale di febbraio 2022 quali sono i modelli più convenienti da acquistare.

 

POCO F3
Xiaomi è ormai azienda di livello mondiale. Oltre alle decine di smartphone a proprio brand, possiede anche altri marchi che operano nel mercato della telefonia: è il caso di POCO. Esattamente come Huawei faceva con Honor in passato, anche la multinazionale cinese Xiaomi adotta questo tipo di strategia per “allargarsi” sullo scaffale e ampliare il proprio target. Nella fascia fino a 500 euro viene proposto POCO F3, un telefono solido e ben costruito, pur dal design abbastanza semplice e senza particolari spunti. Utilizza un ottimo schermo AMOLED da 6,67” con refresh rate da ben 120Hz, fattore che gli conferisce una grande fluidità nello scrolling delle immagini e dei video. Il motore di questo telefono è uno Snapdragon 870 con GPU Adreno 650, coadiuvato da 6 o 8 GB di RAM a seconda del modello scelto. Il suo chip principale permette prestazioni da gaming e l’utilizzo di applicazioni spinte come editing foto/video e 3D. Gli obiettivi posti sul retro della scocca presentano un sensore principale da 48 megapixel, mentre il grandangolo e macro deludono un po’ con i loro 8 e 5 megapixel. Quello che stupisce veramente di POCO F3 è il prezzo di listino: 369 euro per la versione 6/128 e solo 399 euro per quella 8/256.

Consigliamo POCO F3 a chi vuole prestazioni da gaming con un telefono molto potente e adatto a qualsiasi app.

 

GOOGLE PIXEL 4A
I telefoni Google non sono facili da trovare nei negozi perché sono principalmente distribuiti tramite il loro store ufficiale. Anche per questo motivo, ma non solo, il brand Pixel è sicuramente un acquisto molto consapevole fatto da utenti che sanno esattamente cosa cercano. Oggi consigliamo uno dei migliori telefoni in circolazione: Google Pixel 4A. Partiamo dal design. Chi cerca un dispositivo che si faccia notare è fuori strada, il modello Made in Google è uno dei più anonimi e standard sul mercato. Il vero punto di forza, invece, sta dentro il robusto chassis. Pixel è infatti uno dei pochissimi telefoni “Android stock”, ovvero telefoni che possiedono il sistema operativo nudo e crudo, senza personalizzazioni, elementi grafici extra, funzionalità aggiuntive pensate dai vari produttori di hardware. Google è quindi un Android puro al cento per cento e questo fa si che Pixel sia sempre fluido, senza incertezze, esattamente come Apple ci ha abituato con i suoi iPhone dal sistema operativo standardizzato. Il software Google interviene anche sulla fotocamera, regalando ai suoi utenti scatti eccezionali grazie all’elaborazione che riduce al massimo il rumore di fondo e rende i colori vivi e brillanti. Un altro punto di forza è la batteria: non essendo appesantito da software e funzioni extra, l’autonomia è ai vertici della sua gamma. Google Pixel 4A si trova attualmente a 499 euro.


Consigliamo Google Pixel 4A a tutti coloro che vogliono un telefono dal sistema operativo pulito ed essenziale, fluido in ogni situazione.

 

SAMSUNG S20 FE
Parliamo ancora una volta di Samsung S20 FE. Le novità uscite questo mese hanno fatto ancora una volta scendere il prezzo di questo modello straordinario. Lo avevamo già consigliato negli ultimi mesi del 2021 perché, grazie ad alcune forti promozioni del produttore coreano, il suo prezzo era sceso sotto la soglia dei 500 euro. A febbraio 2022, dopo l’uscita del nuovo top di gamma S22, il listino è stato ancora una volta rimodulato rendendolo uno dei modelli più interessanti da comprare in questo periodo. FE, lo ricordiamo, è un acronimo che significa Fan Edition. Samsung ha creato questo telefono proprio per andare incontro alle richieste della folta comunità di appassionati. Con un colpo di scena abbastanza inaspettato l’azienda ha utilizzato un processore Snapdragon 865 al posto del suo Exynos, creato proprio per contrastare lo strapotere degli americani in questo settore e rendersi indipendente dalla casa costruttrice Qualcomm. La conclusione è stata questa: un telefono più equilibrato e con una batteria che finalmente raggiunge un giorno di autonomia. Le caratteristiche di S20 FE sono di tutto rispetto: display Super AMOLED Full HD+ da 6,5” a 120 Hz, 6 GB di RAM e 128 GB di spazio di archiviazione. Ottima la fotocamera con sensore Sony da 12 megapixel e teleobiettivo da 8 megapixel. Video a risoluzione 4K e 60fps, stabilizzatore e sensore per gli scatti in notturna dalle prestazioni di livello molto alto. Oggi Samsung S20 FE si trova addirittura sotto i 400 euro, proprio in virtù della rimodulazione dei prezzi di cui parlavamo in apertura.

Consigliamo S20 FE a tutti coloro che vogliono un telefono Samsung dalle prestazioni ottime e con una autonomia di tutto rispetto.

 

HUAWEI NOVA 9
L’apprezzatissima Huawei non è completamente scomparsa dagli scaffali dopo la batosta dovuta all’esclusione dai servizi Google. Quello che si presumeva diventare a breve il primo produttore mondiale di smartphone, dopo il ban software e hardware voluto dall’amministrazione Trump è stato velocemente relegato a piccolo comprimario del folto mercato della telefonia. Un vero peccato, vista l’altissima qualità che il produttore cinese ha sempre garantito su tutti i prodotti. Tuttora, comprando un suo modello, non troviamo né Google né tutta la sua costellazione di servizi come Foto, Drive e Maps. In realtà, per gli utenti più smaliziati, esiste il modo di continuare a usufruirne sfruttandoli in modalità browser e scaricando le app dallo store proprietario AppGallery, ormai diventato molto fornito. Quello che non cambia è l’estrema attenzione alla costruzione e ai materiali: il modello NOVA 9 è un ottimo telefono che riprende la fortunata forma della serie P30 con display incurvato da 6.57” OLED, 8 GB di RAM e 128 GB per l’immagazzinamento dei dati. Ancora una volta è la fotocamera a fare la voce grossa: il sensore principale da 50 megapixel è uno dei migliori sul mercato degli smartphone fino a 500 euro, con scatti nitidi e puliti, colori naturali, neri profondi e uno zoom che non fa perdere qualità. Il sistema operativo Android è modificato ancora una volta con l’interfaccia grafica Huawei proprietaria, chiamata EMUI e giunta alla versione 12.0 su questo modello. NOVA 9 costa 449 euro di listino, ma a febbraio 2022 si può trovare scontato fino a 349 euro.

Consigliamo Huawei Nova 9 a tutti coloro che vogliono uno smartphone eccezionale nel comparto fotografico senza spendere cifre da top di gamma.

(claudio camboni)