Venerdì, 15 Marzo 2019 11:17

Da oggi con MediaWorld si usa la voce

I clienti potranno usare la loro voce, appunto, attraverso un dispositivo compatibile con Google Assistant e Amazon Alexa per esplorare informazioni e servizi dell'insegna in costante aggiornamento. Prossimo passo: tracciabilità degli ordini e assistenza personalizzata.

MediaWorld offre da oggi un canale in più al servizio dei clienti: La Voce. Semplicemente dicendo “Passami MediaWorld” attraverso un dispositivo compatibile con Google Assistant o Amazon Alexa, si potrà entrare “virtualmente” in MediaWorld ed accedere ad un bouquet di informazioni e servizi in costante aggiornamento ed evoluzione. I clienti potranno da subito accedere a informazioni pratiche e utili come luogo e orari dei negozi vicini, offerte e volantini in corso, prodotti più “caldi” del momento. La sperimentazione della tecnologia alla base di “Passami MediaWorld” è solo agli inizi: presto sarà possibile tracciare un ordine o ricevere servizi di assistenza personalizzata. “L’utilizzo del linguaggio naturale come strumento di interfaccia uomo-macchina combinato all’intelligenza artificiale rappresenta un territorio di straordinario potenziale per democratizzare sempre di più la tecnologia – commenta Giuseppe Cunetta, Chief Marketing & Digital Officer di MediaWorld -. Alla luce del nostro posizionamento di azienda che da sempre accompagna le persone nell’uso consapevole delle innovazioni tecnologiche, non potevamo non considerare questo ambito come un importante territorio di investimento e sperimentazione. Il nostro obiettivo però non cambia: offrire ai nostri clienti la migliore esperienza omnicanale possibile in ogni momento ed essere in grado di cogliere tutte le opportunità peculiari che ogni 'touch point' è in grado di offrire al cliente in ogni fase di questa esperienza”. In tutti i negozi MediaWorld e sul sito dell'insegna sono disponibili decine di prodotti già compatibili con gli standard vocali Google Assistant.