Mercoledì, 22 Maggio 2019 17:18

KitchenAid festeggia i suoi 100 anni

Lo fa con la nuova collezione di piccoli elettrodomestici Regina di Cuori e la macchina per il sottovuoto da 14 cm.

Quest’anno KitchenAid festeggia il proprio centesimo compleanno seguendo il percorso di creatività, innovazione, qualità, performance e design che, in un secolo di storia, ne hanno fatto una vera icona di stile a livello mondiale. Correva l’anno 1908 quando negli Stati Uniti Herbert Johnston rimase colpito nel vedere un fornaio di Troy (Ohio) usare un pesante cucchiaio per mescolare un impasto di pane. Johnston si mise allora al suo tavolo da disegno e progettò un mixer meccanico che venne subito lanciato sul mercato come apparecchio professionale, riscuotendo un immediato successo. Poco più di 10 anni dopo, nel 1919, il robot modello H-5 venne pensato e progettato anche per un utilizzo domestico. Uno splendido esempio di eccellenza progettuale che, ancora oggi, a distanza di un secolo, rappresenta una vera e propria icona di design. Mancava a quel punto solo il nome che, casualmente, fu inventato dalla moglie di uno dei dirigenti di Johnston che, dopo aver provato il nuovo robot da cucina, esclamò entusiasta: "I don't care what you call it, it’s the best kitchen aid I’ve ever had!”. Fu così che nacque il nome “KitchenAid”.

Già nel lontano 1920, la società brevetta il movimento planetario del robot da cucina e tre anni dopo, grazie a un’importante campagna pubblicitaria, KitchenAid diventa un marchio noto in tutti gli Stati Uniti. L’acquisizione della Crescent Washing Machine Company di Josephine Cochrane, visionaria inventrice della prima lavastoviglie meccanica, pone le basi per la prima grande “rivoluzione” nella storia del grande elettrodomestico. Nel 1949, infatti KitchenAid realizza il sogno della Cochrane, introducendo sul mercato l’iconica lavastoviglie KD-10, portatrice di una tecnologia e di un design talmente innovativi da essere, ancora oggi, fonte d’ispirazione per i progettisti. Da allora, KitchenAid è cresciuta rapidamente mantenendosi però fedele al suo stile iconico e arrivando a progettare una linea completa di prodotti, dagli utensili ai piccoli e grandi elettrodomestici. Oggi, per celebrare un passato glorioso e ricco di momenti da ricordare e, al tempo stesso guardare al futuro, per ispirare un nuovo secolo di estro e passione in cucina, KitchenAid propone due grandi novità: la gamma di piccoli elettrodomestici Regina di Cuori e la rivoluzionaria macchina per il sottovuoto da 14 cm, caratterizzata da dimensioni ridotte e da nuove funzionalità.

Regina di Cuori (foto di apertura) si compone di frullatore, frullatore a immersione, sbattitore elettrico, bollitore, mini food processor, robot da cucina e tostapane. Un segno tangibile della volontà di KitchenAid di ampliare ulteriormente la sua gamma di proposte. Oltra alla colorazione "passion red", i nuovi elettrodomestici della serie sono caratterizzati da una fascia decorata con un motivo di cuoricini rossi, reinterpretazione in chiave contemporanea di un design classico, e da distintivi dettagli cromati, come il coperchio personalizzato del Power Hub che celebra i 100 anni di KitchenAid.

La nuova macchina per il sottovuoto da 14 cm (foto in basso) offre nuove possibilità a chi vuole mettersi alla prova con la tecnica culinaria del sous-vide. Il sottovuoto (sous-vide) è un metodo di cottura a bassa temperatura che esalta le sfumature di sapore di ogni ingrediente, rendendo i piatti succulenti e teneri. Grazie alla nuova macchina da 14 cm, gli ingredienti freschi vengono sigillati in sacchetti dedicati, pronti per essere cotti nel forno a vapore a temperature che non superano mai i 100° C. Con le sue dimensioni contenute, la macchina per il sottovuoto non solo garantisce un ciclo più rapido, ma è anche perfetta per chi vuole lasciare spazio ad altri accessori, come ad esempio un pratico cassetto scaldavivande.

KitchenAid_Macchina per Sottovuoto 14cm (3).jpg