Martedì, 08 Giugno 2021 12:55

Le migliori app per guardare le stelle

Con lo smartphone che abbiamo in tasca possiamo vagare per il cosmo e soddisfare tantissime curiosità.

L'estate è alle porte e finalmente potremo passare qualche bella serata con il naso all'insù, magari in riva al mare, per ammirare il cielo stellato nella limpidezza della bella stagione. La mappa del cosmo è enorme e difficile da comprendere ai più, e a meno che non abbiate studiato astrofisica sarà abbastanza difficile riuscire a interpretare la volta celeste che si staglia meravigliosa sopra le vostre teste.

Per fortuna, però, abbiamo tutti uno smartphone in tasca. Proprio quest'ultimo potrebbe risultare molto comodo per “decifrare” tutti quegli eventi meravigliosi che sono visibili nelle ore più buie: piogge di meteore, stelle cadenti, satelliti geostazionari che brillano passando a tutta velocità. Le applicazioni che trattano il cosmo sono tra le migliori mai realizzate.

Scopriamo insieme le più affascinanti, quali ci possono aiutare a comprendere profondamente l'universo e quelle più utili a individuare pianeti visibili dal nostro emisfero.

Partiamo citando la bellissima Solar System Scope. Interamente gratuita grazie agli annunci pubblicitari e realizzata con il potente motore grafico Unity, permette di osservare il sistema solare nella sua posizione all'interno della galassia, con relativi movimenti e rotazioni da ammirare attraverso lo scorrere del tempo. Quest'ultimo può essere mandato avanti velocemente per capire come si muovono i pianeti e in che modo le orbite ruotino attorno al sole. Con lo zoom si può andare nel dettaglio oppure allargare la vista fino ad arrivare all'intera Via Lattea che, enorme, ci ospita al suo interno. Nella app esistono schede di approfondimento sui pianeti, sulle stelle e tante altre curiosità astronomiche.

Se volete un aiuto pratico per l'osservazione del cielo, ecco una della app più complete: Star Walk 2, nella sua versione aggiornata, è uno dei programmi più profondi e semplici da utilizzare. Visto che quando siamo al cellulare non abbiamo occhi che per il suo schermo, perché non utilizzarlo come “porta” per vedere molto oltre, addirittura attraverso il firmamento? E’ il concetto di questo genere di applicativi. Utilizzare la fotocamera e il display per creare una realtà aumentata che vada a sovrapporre all'immagine reale del cielo quella elaborata dal processore del nostro dispositivo. Nelle mappe del telefonino, infatti, compaiono tutti i riferimenti visibili del cielo notturno sfruttando al massimo il giroscopio interno, la bussola e il GPS. Il telefono, in pratica, capisce dove ci troviamo e in quale direzione precisa stiamo guardando e crea una immagine speculare più dettagliata da sovrapporre a quella effettivamente vista dai nostri occhi. E così che ogni stella trova un nome, ogni astro delle informazioni, ogni oggetto in movimento una identità. Star Walk 2 infatti riesce a scovare anche satelliti artificiali, la Stazione Spaziale Internazionale, nonché altri oggetti luminosi come stelle cadenti e meteoriti.

Allo stesso modo funzionano, altrettanto bene, app come Night Sky e Mappa Stellare, entrambe gratuite nella loro versione limitata e con pubblicità, ma completamente libere con 4,49 euro al mese. Queste applicazioni esistono sia su App Store che Play Store, ovviamente.

Su dispositivi Apple una delle migliori app è considerata all'unanimità Sky Guide, utilizzabile in forma completa a 3,49 euro. La sua caratteristica è quella di fornire mappe stellari ad altissima risoluzione e permettere uno zoom fino a 50x nel cielo notturno, individuando la maggior parte degli astri visibili e non.

Riguardo all'astronomia in generale, consigliamo di scaricare anche l'applicazione ufficiale della NASA. E' ricchissima di contenuti suddivisi in modo ordinato e ben consultabili grazie alle loro innumerevoli missioni: foto, video, materiale multimediale in abbondanza faranno la felicità degli astrofili. Esiste una app ufficiale anche per la Stazione Spaziale Internazionale, ormai in orbita da tantissimi anni e protagonista di appassionanti missioni di astronauti da tutto il mondo. Con la sua app possiamo “vivere” quello che accade a bordo in tempo reale attraverso telecamere e web cam, avere informazioni sugli esperimenti a bordo e conoscere in modo dettagliato tutte le sue sue attività scientifiche.


Se il vostro obiettivo è infine farvi un giretto sulla Luna o su Marte ci sono due app programmate in modo esemplare che vi possono far vivere un'autentica avventura con mappe, foto e video presi direttamente da sonde e rover spaziali: parliamo di Moon Globe e Mars Globe.