Venerdì, 05 Giugno 2020 09:48

La lavastoviglie si adatta a stoviglie e tipo di sporco

Tantissime ricette da sperimentare, una gran voglia di mettere le mani in pasta e sempre più piatti sporchi accumulati! La soluzione è la nuova Hotpoint a libera installazione.

Tantissime ricette da sperimentare, una gran voglia di mettere le mani in pasta e… sempre più piatti sporchi accumulati! La soluzione è la nuova lavastoviglie Hotpoint a libera installazione, utile per igienizzare e pulire a fondo le stoviglie con il massimo della silenziosità. Dotata di tecnologia Active Oxygen, brevetto internazionale, la lavastoviglie Hotpoint promette di eliminare i cattivi odori generati dai residui sulle stoviglie in modo del tutto naturale. Le molecole di ossigeno attivo rilasciate all’interno dell’elettrodomestico reagiscono infatti con le sostanze odorose dell’aria ossidandole e neutralizzando i cattivi odori.

La tecnologia Active 3D Zone Wash permette di personalizzare il lavaggio per raggiungere il massimo della potenza e del risparmio energetico: a seconda infatti della tipologia di stoviglie e del tipo di sporco, è possibile selezionare sia l’intensità di lavaggio sia uno dei tre cesti da utilizzare durante il ciclo. In questo modo, si può ottenere fino al 40% di maggiore forza pulente rispetto a un carico pieno con ciclo intensivo, o il 40% in più di risparmio energetico. Il lavaggio è 3D all’’interno della lavastoviglie grazie a 3 elementi combinati tra di loro: il nuovo braccio massimizza l’efficacia del lavaggio nella zona più sporca delle stoviglie; i 18 fori di irrorazione supplementari incrementano la forza pulente dei getti d’acqua ordinari mentre la loro inclinazione garantisce il massimo della copertura. Per chi desidera un’ulteriore garanzia di igienizzazione, la lavastoviglie è dotata inoltre dello specifico programma igienizzante a 65° che permette di eliminare fino al 99.999% dei batteri.