Lunedì, 27 Luglio 2020 08:24

Le mamme e l'uso del climatizzatore: nessun pregiudizio

Una ricerca condotta su 6mila madri dice che il 70 per cento di esse ritiene che l'aria condizionata non sia di per sé dannosa ai bambini. Bisogna solo fare attenzione a come si utilizza. Le risposte ai loro dubbi da parte di Samsung.

È un argomento spesso dibattuto quello dell’utilizzo dell’aria condizionata nelle case, soprattutto in presenza di soggetti più sensibili, come i bambini. Accendi, spegni, alza, abbassa, cambia la direzione delle alette del condizionatore: non c’è tregua nel modificare le impostazioni del proprio condizionatore per trovare refrigerio senza rischiare di compromettere la salute con getti d’aria fredda diretti che provocano fastidiosi effetti collaterali negli adulti o raffreddori fuori stagione per i più piccoli.  Dal recente studio condotto da Samsung sulla community di mamme di FattoreMamma, emerge che oltre il 70% delle 6000 mamme partecipanti alla ricerca sostiene che l’aria condizionata non sia di per sé dannosa per i bambini e che quindi possa essere accesa in loro presenza a patto che la si utilizzi in modo corretto (86%). 

Nello specifico, il 70,34% afferma che sia opportuno cambiare la modalità di utilizzo del condizionatore se nella stanza ci sono dei bambini, e il 73% preferisce tenere i bambini lontani dal getto d’aria. Relativamente al riposo notturno, il 62% concorda sul fatto che sia meglio non utilizzare l’aria condizionata di notte per non svegliarsi con mal di gola e altri fastidi. Risulta essere un fattore importante nelle scelte delle mamme italiane la qualità dell’aria. Il 92% pensa infatti che durante l’utilizzo sia fondamentale garantire un ricambio d’aria aprendo le finestre, o che sia il condizionatore stesso a purificare l’aria. Il quadro evidenziato dalla survey mostra una notevole consapevolezza sui temi del benessere e della salute collegati all’utilizzo dell’aria condizionata, uno strumento prezioso per molte ma che va utilizzato con le opportune cautele e accortezze.  

Wind-Free di Samsung è il climatizzatore che diffonde l’aria in maniera uniforme e senza getti diretti. Attraverso i 21.000 microfori, disperde in modo delicato e uniforme l'aria fresca creando una condizione che permette di vivere, lavorare e rilassarsi comodamente senza doversi proteggere da spiacevoli getti d'aria. Una caratteristica unica che consente di installarlo senza nessun timore anche in presenza di bambini e neonati, in spazi piccoli o addirittura in camera da letto. Soprattutto nelle calde e umide notti d’estate avere un condizionatore in camera può migliorare la qualità del sonno. Wind-Free grazie alla modalità "Sonno sereno" assicura il clima ideale per un riposo profondo. Il sistema di raffreddamento di Wind-Free, inoltre, avviene in due fasi: in un primo tempo la temperatura nella stanza viene abbassata con la modalità di raffreddamento veloce Fast Cooling, che sfrutta il compressore Digital Inverter Boost (A+++); una volta raggiunta la temperatura desiderata subentra in automatico la modalità Wind-Free, che la mantiene stabile, garantendo il massimo comfort. 

WindFree_02.jpg