Venerdì, 10 Novembre 2023 18:04

Le asciugatrici Bosch pensano all'ambiente (e al bucato)

La tecnologia a pompa di calore riduce notevolmente l’impatto ambientale grazie anche all’utilizzo del gas propano R290.

Le asciugatrici a pompa di calore Serie 8 di Bosch sono in classe A+++ -10%. La tecnologia a pompa di calore riduce notevolmente l’impatto ambientale grazie anche all’utilizzo del gas propano R290. Il condensatore autopulente utilizza l’acqua di condensa prodotta durante l’asciugatura per rimuovere la lanugine che ad ogni ciclo si deposita sul condensatore e che, con il passare del tempo, tende a ridurne l’efficienza: questo processo viene effettuato fino a quattro volte per ogni ciclo di asciugatura, mantenendo il condensatore costantemente pulito. Questo significa comfort e efficienza per tutto il ciclo di vita del prodotto.

I nuovi modelli permettono non solo di mantenere bassi i consumi ma consentono di risparmiare tempo grazie alla funzione Iron Assist. Si tratta di un trattamento con vapore che ammorbidisce i capi e riduce le pieghe così da facilitare o eliminare la stiratura; inoltre, rinfresca i capi non lavabili in lavatrice, come giacche e abiti da lavoro, rimuovendo gli odori dell’utilizzo quotidiano. Un alleato contro germi, batteri, acari ed allergeni comuni si chiama Hygiene Plus, che alla fine del ciclo di asciugatura avvia una fase aggiuntiva “speciale” che alza la temperatura del bucato asciutto fino a 70°C per un periodo di tempo prestabilito.

L’opzione ½ carico adegua automaticamente i tempi di asciugatura in caso di carichi ridotti, mentre il programma lenzuola effettua una rotazione alternata bidirezionale per evitare l’aggrovigliamento dei capi. In questo modo si possono asciugare insieme i capi grandi e piccoli.