Sabato, 02 Febbraio 2019 11:23

Bimar: "Una casa smart per tutti"

L’azienda italiana festeggia il 45° anniversario di presenza sul mercato lanciando la sua piattaforma di controllo degli elettrodomestici. E non solo per i propri prodotti.

Bimar, l'azienda della famiglia Brianzi con sede nel bresciano, è una pioniera della collaborazione con l'Asia, avviata praticamente all’inizio della sua attività nel 1978. Nel tempo i Brianzi, prima Alfredo e poi il figlio Edoardo, hanno sviluppato il business con i partner cinesi secondo una propria visione, riuscendo nel tempo a realizzare prodotti di qualità e con standard europei anche nel Far East. Oggi la filiera produttiva di Bimar gode di riconoscimenti internazionali di affidabilità, per prodotti che, opportunamente, sono da sempre progettati, disegnati e testati in Italia,  costruiti in Cina sotto stringenti direttive e protocolli certificati dall’Istituto Italiano di qualità IMQ. Inoltre, in anni di attività (ricorre quest’anno il 45° anniversario), l’azienda non ha mai avuto timore di approcciare mercati emergenti, come gli apparecchi elettronici per animali (linea Hi-Pet). In questo senso non stupisce che Edoardo Brianzi, attuale CEO di Bimar, abbia presentato la sua piattaforma di controllo in remoto degli elettrodomestici, l’ultima frontiera dell’innovazione in fatto di apparecchi per la casa. Il progetto, che realizza il sogno di Brianzi di “creare una Easy domotica alla portata di tutte le tasche”, è articolato ma sfocia nella semplicità d'uso degli apparecchi.

L’app definitiva Bimar Live Smart
Per portare a terra il progetto, Brianzi ha stretto un fondamentale l’accordo con Tuya, il colosso cinese di tecnologie Smart e di Intelligenza Artificiale applicata. Il risultato è stata una piattaforma - la Bimar Live Smart app - che consente di gestire molteplici dispositivi con le rispettive funzioni, creando regole di interazione e funzionamento intelligente personalizzato. L’applicazione, disponibile per iOS e Android, funziona anche tramite gli assistenti vocali come Google Home e Amazon Alexa, ed è progettata per essere compatibile con altri assistenti vocali. Ogni prodotto smart di Bimar è già integrato, basta selezionarlo e attivarlo sull’applicazione. Ma c'è di più: la piattaforma consente di controllare anche altri dispositivi di altri marchi. Attraverso il dispositivo per condizionatori Wi-Fi, converte in smart gli apparecchi fissi e portatili dotati di telecomando; con il telecomando universale IR Wi-Fi, Bimar Live Smart converte in digitale e sullo smartphone tutti i telecomandi a infrarossi; con la presa intelligente Wi-Fi diventano smart anche i dispositivi meccanici, che possono essere spenti o accesi in remoto. L’architettura AIoT di Bimar Live Smart - Intelligenza Artificiale + Internet delle cose, come è stata definita da Brianzi -, rappresenta un sistema innovativo, davvero flessibile e alla portata di tutti per integrare in una unica applicazione la maggior parte degli apparecchi presenti in casa. L’azienda non trascura per questo la realizzazione di apparecchi smart: come il purificatore Wi-Fi, il termoventilatore PTC Wi-Fi e il diffusore d’aroma Wi-Fi, già pronti e disponibili per funzionare con la app. Tutti i prodotti smart di Bimar comunque, in assenza di connessione, possono essere gestiti manualmente.