Mercoledì, 08 Dicembre 2021 12:12

RECENSIONE - Realme 8i, il perfetto "primo" smartphone

Il target di questo telefono sono infatti i giovanissimi alla loro prima esperienza.

La gamma Realme si è ampliata con il nuovo modello arrivato da poco nei negozi: 8i si affianca alle serie già esistenti GT e C, con la caratteristica di essere un entry level di qualità superiore. Il target perfetto di questo telefono sono infatti i giovanissimi alla loro prima esperienza con uno smartphone, e in generale chiunque non voglia investire un capitale in un dispositivo che utilizzerebbe in modo parziale. Mettiamo le cose in chiaro: Realme 8i ha tutto quello che serve a un utente “medio”, e permette di effettuare qualsiasi operazione con una disinvoltura inedita per un telefono che costa, di listino, 199 euro. Questo è il suo street-price con il quale l’azienda cinese intende aggredire il segmento degli smartphone economici, con una dotazione ricca e un design molto ricercato.

Partiamo proprio da qua: Realme 8i è un telefono molto piacevole da vedere e tenere tra le mani, con una scocca resistente e robusta, un ampio schermo da 6.6 pollici con risoluzione di 2400x1080 dotato di tecnologia LCD IPS. Rispetto al modello “standard” rappresentato da Realme 8, viene abbandonato quindi l’utilizzo del Super AMOLED. Un compromesso utile a far scendere i costi e implementare altre interessanti caratteristiche.

Oltre ad aver aumentato le dimensioni del display, infatti, Realme ha raddoppiato la frequenza di aggiornamento passando dai canonici 60 Hz ai 120 Hz, caratteristica solitamente riservata a categorie superiori di smartphone e top di gamma. Ne giova quindi la fluidità generale delle immagini, soprattutto durante la navigazione su internet o lo scrolling (ovvero il tipico gesto di far scorrere) di pagine come Facebook e simili. La batteria è una generosa 5000 mAh agli ioni di Litio, che serve a dare potenza agli 8 processori del SOC, così composti: 2 Cortex A76 e 6 processori A55 a 2.0 GHz, coadiuvati da un chipset Mediatek Helio G96 e processore grafico Mali G57. Prestazioni giuste, senza esagerare, che garantiscono anche una ottima autonomia della batteria.

Il telefono “monta” 4 GB di Ram ma è presente una interessante caratteristica software che promette di utilizzare una porzione della memoria ROM convertendola in 2, 3 o 5 ulteriori GB di RAM virtuale. La memoria dedicata all’archiviazione è di 128 GB espandibile con memorie MicroSDXC (Realme mette a catalogo anche una versione da 64 GB).

La fotocamera è composta da 3 sensori, di cui il principale - dotato di 50 Megapixel - è l’ottimo Samsung JN1. Gli altri due sono dedicati a grandangolo e profondità, di 2 Megapixel entrambi.

La fotocamera ha un buon sensore per la luce notturna e registra video in FullHD (niente 4K come il modello 8, quindi). Presenti ancora l’autofocus, lo stabilizzatore digitale e la modalità in slow motion. La fotocamera frontale ha un sensore da ben 16 Megapixel, anch’essa con modalità notturna e video a 1080p a 30fps.

La resa cromatica e fotografica è in generale molto buona, sia per merito dell’ottimo sensore Samsung, sia per il software che Realme utilizza per il suo hardware.

In generale ci troviamo di fronte a uno dei migliori smartphone sotto i 200 euro per quanto riguarda questa caratteristica. Nella ricca confezione troviamo, oltre al caricabatterie da 18W, anche una custodia in silicone e il kit di estrazione sim.

Realme 8i rappresenta una ottima scelta per tutti coloro che si affacciano per la prima volta al mondo smartphone e non vogliono comunque rinunciare a una discreta fluidità di utilizzo, una ottima fotocamera e tutte le funzionalità tipiche di un telefono di nuova generazione, seppur con i suoi limiti e compromessi di potenza. Non è infatti adatto a chi vuole utilizzare il telefono per fare videogiochi particolarmente complessi e alle applicazioni che fanno uso di 3D, compressione audio-video o altre funzionalità professionali.

PRO
Bel design e robustezza
Comparto fotografico
Ottimo bilanciamento hardware
Schermo a 120 Hz

CONTRO
Niente schermo AMOLED
Video solo in FullHD
Non adatto a chi vuole alte prestazioni