Smartphone provati da noi

Montare Android 9.0 e relativa interfaccia della casa su un prodotto con soli 3 GB di RAM ci è sembrato un azzardo, e infatti le prestazioni ne risentono.

In un mondo che è sempre più legato alla moda, chi vorrà fare l’alternativo ad ogni costo si dirigerà verso nuovi prodotti meno conosciuti.

La nostra prova rivela uno smartphone che ci è piaciuto, e parecchio. La fluidità dei video, l’audio e le sessioni di gaming ci sono sembrate ottime, ecco perché siamo rimasti di stucco quando sul banco di prova AnTuTu abbiamo visto un risultato di 154.892. Questo cellulare si posiziona a metà classifica per quanto riguarda la CPU (un Qualcomm Snapdragon 710), e si lascia sorpassare dal 60% degli avversari per quanto riguarda grafica e memoria. 

Si nota l'assenza della doppia fotocamera e del display oled. Inoltre, pur essendo resistente ad acqua e polvere, il modello della casa di Cupertino non è adatto alle immersioni.

La nostra prova ci ha deluso perché in cambio di un prezzo da fascia alta (629 euro) abbiamo un dispositivo poco potente, poco curato nell’estetica e neppure resistente all’acqua.

E addirittura secondo AnTuTu benchmark lo smartphone, che abbiamo provato, è quello più potente del momento. Però per 1099 euro ci saremmo aspettati una dotazione più ricca.

Questo smartphone gioca a fare il top di gamma, ma non lo è.

E' il primo smartphone sviluppato dalla casa automobilistica. Fotocamera non eccelsa, interfaccia utente non ottimizzata e prezzo di 649 euro.

Potrebbe essere il regalo di Natale ideale per chi vuole un telefono al passo coi tempi, non è fanatico dei videogames e usa spesso la fotocamera (ne ha tre posteriori). Il prezzo sorprende.

Ma la configurazione va resa più amichevole. Nel complesso, uno smartphone premium a prezzi da fascia media.

Pagina 3 di 4